8 dicembre 2016

Mondiale SBK – Pochi miglioramenti in pista nelle FP2 causa temperature elevate

Il caldo pomeriggio andaluso non ha permesso a gran parte dei piloti del Mondiale Superbike di migliorare i propri riferimenti cronometrici nella seconda sessione di prove libere, che si è da poco conclusa al circuito di Jerez. Non cambiano le prime due posizioni né i rispettivi tempi, con Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), autore di un’innocua scivolata nelle fasi iniziali, a precedere il compagno di squadra Jonathan Rea per soli 24 mesi di secondo. A risalire invece è Alex Lowes, autore di un ottimo 1’42.047 dopo i problemi tecnici incontrati nella prima parte della sessione della mattina.

Quarto posto per Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), anch’egli rimasto fermo al tempo delle prime libere, seguito da Niccolò Canepa (Althea Racing Ducati) e da un Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils) in risalita nonostante una piccola scivolata quasi fotocopia di quella subita in mattinata.

Settima posizione per l’altro alfiere ufficiale Aprilia Leon Haslam, seguito da Matteo Baiocco (Althea Racing Ducati), Michele Pirro (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team) e Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike), che chiude la top 10 con quasi sette decimi di ritardo.
Fonte: worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.