11 dicembre 2016

WEC – Rigon ad Austin per tentare il colpaccio

A tre settimane dal podio conquistato al Nurburgring, Davide Rigon è già arrivato negli Stati Uniti, ad Austin, per il quinto appuntamento del Campionato del Mondo Endurance FIA 2015

L’impegnativo e tecnico tracciato situato in Texas, inaugurato nel 2012 lungo 5.513 mt e composto da 20 curve, apre ufficialmente la seconda parte di stagione che porterà il Circus in Giappone, Cina e Bahrain. In coppia col team-mate inglese James Calado, Davide tornerà al volante della Ferrari 458 GTE #71 del team AF Corse con l’obiettivo di proseguire la striscia positivi di risultati, che lo hanno portato al secondo posto in classifica, ad un solo punto dalla leadership mondiale.

E’ ancora vivo il rammarico per aver visto sfuggire una vittoria a portata di mano in terra tedesca, a causa del tamponamento da parte della Porsche, che è costata all’equipaggio italo-inglese un doppio pit-stop. Davide e James però sono pronti a prendersi la rivincita

Davide Rigon “La pista di Austin mi piace veramente tanto, specialmente la prima parte. Molto tecnica dove serve una vettura ben bilanciata sia nel veloce che nelle curve lente. In classifica, dopo il Nurburgring, siamo al secondo posto, ma siamo tutti molto vicini. A questo punto del campionato dobbiamo cercare solamente di concentrarci per portare a casa un altro podio, con il desiderio della vittoria. La 458 si adatta bene alle caratteristiche del tracciato, anche se il meteo e le gomme saranno fondamentali”

Dopo i primi quattro appuntamenti l’equipaggio numero 71 guida la classifica dedicata ai Team, con la Ferrari in testa nel Campionato Costruttori

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.