8 dicembre 2016

Prosegue in agosto la ripresa per le moto

Le immatricolazioni di veicoli con cilindrata superiore a 50cc ad agosto sono in crescita con 8.343 unità, pari al +15,2% rispetto allo stesso mese del 2014.
Andamento dinamico per le moto che registrano 2.464 vendite e un +18,2%, anche gli scooter avanzano con 5.879 pezzi e un +14%. Sempre in discesa i 50cc con 1.516 ciclomotori pari al -12,8%.
Complessivamente nel mese i volumi dell’intero mercato italiano delle 2 ruote (immatricolazioni + 50cc) totalizzano 9.859 vendite pari al +9,8% rispetto all’agosto 2014.
Il mese di agosto vale mediamente il 5% delle vendite annuali.

“Negli ultimi 5 mesi il mercato ha sempre segnato indici positivi e nell’ultimo trimestre l’incremento si è mantenuto a due cifre, con un’inversione di tendenza rispetto all’inizio dell’anno. Oggi possiamo confidare con ragionevole certezza in una chiusura dell’anno più che positiva. La situazione economica, pur tra segnali contradditori, sembra avviata verso un recupero sia in termini di produzione che di consumi interni, mentre le esportazioni continueranno a beneficiare del momento favorevole. Tuttavia tornare ai livelli pre-crisi non è un percorso facile né scontato, per questo motivo è necessario diminuire la pressione fiscale per ridare fiato a consumatori e imprese e consentire gli investimenti necessari per una ripresa duratura.” – afferma Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) – “Per riavviare un ricambio fisiologico del parco circolante sono necessari volumi di vendita doppi rispetto a quelli attuali. Per questo motivo occorre accelerare le immatricolazioni e sostituire i veicoli obsoleti dato che oltre 4 milioni di mezzi a 2 ruote hanno più di 10 anni, migliorando la situazione dell’impatto ambientale e della sicurezza degli utenti. Le aziende del settore si stanno preparando alla prossima edizione di EICMA, il salone mondiale della moto, dove saranno presentati diversi modelli interessanti e molto attesi, che sicuramente daranno un impulso importante al mercato dei prossimi mesi. La nostra industria è fonte di innovazione continua e, se lo scenario economico sarà favorevole, non mancherà di dare un contributo significativo.”

Da gennaio ad agosto 2015 l’immatricolato registra 132.975 veicoli e un +8,8%, di cui 82.460 scooter pari al +6,1% rispetto ai primi 8 mesi dell’anno scorso, e 50.515 moto pari al +13,5%. I “cinquantini” si fermano a 16.947 unità, con una flessione del -13,4%.
Il progressivo dei primi otto mesi del 2015 evidenzia pertanto che sul mercato italiano sono stati complessivamente venduti 149.922 veicoli a due ruote (immatricolazioni + 50cc) con un incremento del +5,7% rispetto al gennaio-agosto 2014.

Per quanto riguarda le immatricolazioni di scooter, l’approfondimento per cilindrata conferma l’importanza dei due segmenti principali: i 125cc con 28.865 unità e un +15,2% e i 300-500cc con 26.705 unità pari al +3,2%. Arretrano sia 150-200cc con 16.719 vendite e un -2,9%, che i 250cc che realizzano 3.245 veicoli e un -2,8%. Salgono i volumi dei maxiscooter oltre 500cc, che con 6.926 pezzi segnano un +10,4%.
Situazione più articolata nelle immatricolazioni moto, dove le motociclette superiori ai 1000cc restano in positivo, ma meno della media del comparto con 15.451 unità, pari al +1,5%, seguite da vicino dalle 800-1000 cc in forte ascesa con 15.357 pezzi e un +38%. Anche le 650-750cc, con 9.508 moto aumentano del +4,1%, mentre le 600cc, con solo 336 vendite e un -45%, diventano marginali. Buono l’andamento delle 300-500cc con 4.911 pezzi, che in termini percentuali vale un +13,2%; le 150-250cc, con 1.551 moto, sono in leggero aumento del +3,1%. Infine si assiste alla ripresa delle 125cc, che con 3.401 immatricolazioni, incrementano in modo significativo di un +33,1%.
A livello di segmenti moto emerge l’exploit delle naked con 19.982 pezzi e un’impennata del +31,6%, seguono in ordine di importanza le enduro, con 15.217 unità e un +2,8%; a distanza troviamo le custom, con 4.960 moto, anch’esse in leggero progresso rispetto all’anno scorso con un +2,9%; con volumi simili le moto da turismo che con 4.674 vendite totalizzano un +19,5%. Trend positivo anche per le sportive, con 3.256 unità, e un +21,5%; infine le supermotard, perdono terreno e con 1.639 moto, scontano un -25%.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.