MotoGP – Silverstone, nella top ten l’Aprilia con Bautista




Sotto la pioggia Alvaro Bautista porta la sua Aprilia RS-GP al decimo posto nel GP di Gran Bretagna e eguaglia la sua miglior prestazione stagionale dopo l’identico piazzamento conquistato a Barcellona. Peccato per Stefan Bradl che, alla sua terza gara con Aprilia Racing Team Gresini, è scivolato al tredicesimo giro mentre era stabilmente in lotta per un posto in zona punti e dopo che, nel warm-up del mattino, aveva dimostrato di andar forte con pista bagnata stazionando a lungo nelle parti nobili della classifica.

Per il team italiano si conclude, con un bel risultato, un weekend di grande crescita, caratterizzato anche dalla buona prova nel sabato di qualifiche quando Bradl, col 14esimo tempo, ha conquistato il miglior piazzamento in griglia della stagione. Segnali di crescita positivi in vista del prossimo GP di Misano.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)

“Alvaro ha fatto una bellissima gara, di grande intelligenza e regolarità regalandoci un altro decimo posto che è un bel risultato e battagliando con quel gruppo centrale che, al momento, è il nostro miglior obiettivo.Peccato per la scivolata di Bradl, che d’altra parte guidava per la prima volta la nostra moto sul bagnato. Condizione nella quale, al mattino, ha fatto un warm-up straordinario. Complessivamente ci lasciamo alle spalle un weekend decisamente positivo per i progressi che abbiamo fatto nei tre giorni, sia in termini di prestazione pura, mi riferisco alla qualifica di Bradl, sia di passo gara per quanto mostrato da Bautista al sabato. Siamo in crescita e spero che possiamo confermarlo già dalla prossima gara a Misano”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“È stata una bella gara, una delle migliori della stagione per noi. E si è anche rivelata importante, avendo verificato il nostro buon livello di competitività sul bagnato, che affrontavamo per la prima volta. Abbiamo raccolto informazioni che ci saranno molto utili. Bautista ha finito nella top ten e, tutto sommato, non molto lontano dai piloti davanti a lui. Mi dispiace per la scivolata di Bradl, anche Stefan stava facendo una bella gara ed era vicino ad Alvaro e ciò dimostra ulteriormente il buon lavoro compiuto durante il weekend. La MotoGP non è un campionato facile, ma stiamo affrontando con determinazione compiendo dei passi avanti. Ringrazio perciò i tecnici Aprilia e tutta la squadra per il bel lavoro svolto”.

ALVARO BAUTISTA

“Intanto complimenti a chi ha fermato la partenza, un’ottima decisione che ha evitato ogni guaio. Mi dispiace non aver potuto correre sull’asciutto, ieri avevo trovato un bel feeling con la moto e avremmo potuto raccogliere tante informazioni. All’inizio non avevo grandi sensazioni sul bagnato ma ho subito visto che i tempi erano piuttosto buoni. E’ stato difficile sentire le gomme, specie al posteriore, allora ho cercato di prendere il mio ritmo e di guidare dolce. Così sono anche riuscito a recuperare lottando con diversi avversari, soprattutto nella seconda parte di una gara che è parsa lunghissima. Alla fine mi sono anche trovato anche vicino alla nona posizione ma va bene così. Voglio ringraziare tutta la squadra che ha lavorato bene tutto il weekend”.

STEFAN BRADL

“All’inizio della gara le gomme erano molto fredde e non riuscivo a tenere un buon ritmo, poi finalmente dopo 4 o 5 giri si sono scaldate e ho potuto iniziare a spingere più forte. Ho avvicinato Alvaro e l’ho seguito per diversi giri, poi a un certo punto all’ingresso della curva 16, in frenata, ho perso improvvisamente aderenza all’anteriore e sono caduto. Mi dispiace molto perché avremmo potuto ottenere un gran bel risultato ma durante il fine settimana non abbiamo neanche avuto molto tempo per lavorare sull’assetto da bagnato e questa era la mia prima esperienza con questa moto in queste condizioni. Perciò sono soddisfatto di quanto fatto fino alla caduta; questa volta siamo stati sfortunati ma vogliamo rifarci a Misano”.

loading...
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8388 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.