5 dicembre 2016

Cerveteri – Boom di visitatori per la 54°Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti

Sfiorate le 70.000 presenze in tre giorni. Tante risate e tanta gente ieri sera per lo spettacolo comico di Valentina Persia. Visitatori in coda per l’apertura serale del Museo Nazionale Cerite. Carri allegorici: accolto tra gli applausi l’omaggio del Rione Tyrsenia a Giuliano Gemma, vincitore della sfilata. Il Tyrsenia si aggiudica anche la gara della pigiatura.

Sono stati tre giorni meravigliosi per Cerveteri. Una città vestita meravigliosamente a festa per celebrare i prodotti che la rendono famosa in tutto il mondo: l’uva e il vino. Spettacolo, folklore e scoperta del patrimonio archeologico hanno caratterizzato come sempre la nostra Sagra, attirando migliaia di visitatori provenienti da tutto il litorale laziale ed oltre” Con queste parole Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, commenta il grande successo della 54^edizione della Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti, conclusasi ieri sera con la sfilata dei carri allegorici e lo spettacolo comico di Valentina Persia.

La Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti si conferma essere uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, che anche quest’anno ha raggiunto numeri record di visitatori e appassionati – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – è stato veramente bello vedere così tanta gente nella nostra città, con tanti eventi in ogni angolo del Centro Storico, con le aziende agricole e le cantine del nostro territorio che in Piazza Santa Maria hanno fatto degustare vini, formaggi e prodotti tipici della nostra terra, ed il Museo Nazionale Cerite, che per l’intera durata della sagra è rimasto aperto fino alle 23.30, con così tanti visitatori. Un risultato veramente straordinario, frutto di un grande lavoro e di una grande sinergia tra Amministrazione comunale, Pro Loco e tutti i volontari”.

“L’avvenimento più importante e significativo di questa 54^edizione della Sagra però è stato sicuramente il ritorno della sfilata dei carri allegorici – ha proseguito il Sindaco Alessio Pascucci – una tradizione tristemente interrotta due anni fa a seguito della morte di un giovane ragazzo della nostra città sempre vivo nei nostri cuori. Quest’anno, per riprendere questo storico appuntamento all’interno della sagra, i Rioni hanno lavorato alacremente tutto l’anno, con iniziative e manifestazioni di autofinanziamento, dando vita ad uno spettacolo meraviglioso, ricco di colori, maschere e scenette comiche. A tutti loro, vanno i miei più sinceri complimenti per il grande show che ci hanno offerto”.

Il premio di carro allegorico più bello è stato assegnato al Rione Tyrsenia, in gara con un omaggio al grande attore Giuliano Gemma, per molti anni residente a Cerveteri scomparso nell’ottobre del 2013. Il Rione Tyrsenia si è aggiudicato anche la gara della pigiatura del sabato, alla quale ha preso parte una squadra d’eccezione, classificatasi seconda, formata dal Sindaco Alessio Pascucci, dal Parroco della Chiesa Santa Maria Maggiore Don Valerio e dal Presidente della Pro Loco di Cerveteri Emanuele Badini. Ad aggiudicarsi la sfilata il Rione Madonna dei Canneti, un lungo e variopinto corteo dedicato all’EXPO di Milano. Al secondo posto il Rione Casaccia Vignola, che ha presentato ‘La Favola Mia’, un viaggio tra i cartoni animati più belli di sempre, come ‘Pinocchio’ e ‘La Carica dei 101’. Terza piazza per il Rione La Fornace, che ha interpretato ‘I Flinstones’.

About Ruggero Terlizzi 2869 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it