8 dicembre 2016

Ecco 5 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto

Mettere da parte i sentimentalismi, capire cosa ci serve e usare il canale online: basta questo per ottenere un grande risparmio sulla vostra polizza auto 

Lo dice la scienza: l’uomo è un conservatore cognitivo, il che significa che tende a non voler cambiare idea, irrigidendosi e adagiandosi sulle proprie posizioni una volta prese. E non tanto per convinzione o testardaggine, quanto per paura dell’ignoto, del cambiamento. Questo non vale solo per i massimi sistemi ma anche per le piccole attività della vita quotidiana, come ad esempio rinnovare la polizza auto. Il refrattario al cambiamento ha la sua RC e le sue garanzie accessorie, sottoscritti all’acquisto del veicolo stesso, ed è felice dei taciti rinnovi che gli evitano la preoccupazione di doverci pensare. Nulla di più sbagliato: è certamente il miglior modo per pagare di più! Quali sono, quindi, le regole utili per risparmiare sull’assicurazione auto?

Eccone 5 per trovare la soluzione ad hoc per le proprie esigenze:

  • Il tacito rinnovo è “il male”

Basta con la pigrizia mentale che vi impedisce di dire basta al rinnovo meccanismo e di trovare una soluzione personalizzata. Quanto vi costa questo atteggiamento? Secondo recenti statistiche, almeno il 30% in più, in media!

  • Di cosa avete davvero bisogno?

È possibile che, se avete sottoscritto la polizza attuale qualche anno fa, quando l’auto era nuova, la copertura fosse totale. Ora che il vostro mezzo diventa vecchiotto, siete certi di avere ancora bisogno di garanzie come il furto-incendio, i cristalli o gli atti vandalici? Fate una lista delle vostre necessità e scremate il superfluo… a volte basta la RCA.

  • I comparatori aiutano

Superati i primi due scogli avete trovato un prezzo decisamente minore a quello che pagate ora… non fermativi, quasi certamente ce ne sarà uno ancora più basso che vi aspetta. Confrontate più preventivi grazie ai compratori come Chiarezza.it, che vi forniscono anche pratiche guide e news per comprendere al meglio l’ostica materia assicurativa.

  • Usate le potenzialità del web

Questi comparatori sono utili servizi che trovate online: il web è il terreno migliore per il confronto, per informarsi e chiedere un’opinione ad altri utenti che hanno avuto il vostro stesso problema.

  • … ma io sono affezionato alla mia Compagnia

ok, magari il vostro broker assicurativo vi segue da anni ed è molto simpatico e competente. Ricordate però che qui si tratta di affari e dei vostri soldi, quindi mettete da parte i sentimentalismi: la colpa non è vostra, ma del libero mercato!