10 dicembre 2016

Acquapendente – Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana

 

Si svolgerà dal 20 al 23 agosto 2015 ad Acquapendente la XVIII° edizione del “Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana”, la manifestazione organizzata dal Comitato Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana, di cui fanno parte il Comune di Acquapendente, la Pro loco e la Riserva Naturale Monte Rufeno, in collaborazione con la Regione Lazio, Cittaslow, la Coldiretti di Viterbo Fondazione Campagna Amica e la CNA.

Per quattro giorni, da giovedì 20 a domenica 23 agosto, le vie del centro storico saranno animate da mercatini dell’artigianato e dei prodotti di Campagna Amica, da riproduzioni di momenti della vita contadina, da mostre e conferenze, da spettacoli musicali; ogni sera a partire dalle 19.00, sarà possibile assaporare presso gli stand gastronomici i prodotti tipici del territorio, ritrovare piatti cucinati con antiche ricette e gustare alcune specialità presso i banchi degustazione.

Molti gli eventi organizzati all’interno della manifestazione con un programma ricco e variegato. La Biblioteca Comunale ospiterà la mostra fotografica “Ricordi di fiori d’arancio, cinquant’anni di matrimoni ad Acquapendente” (inaugurazione 19 agosto ore 18); al Museo della Città sarà possibile visitare “L’arte in ceramica” di Anna Pichi e “Exitzaschka” di Klaus Zaschka a cura di Mutsuo Hirano, Thomas Lange e Davide Sarchioni (dal 21 agosto); al Museo del fiore la mostra “Natura all’acquerello” dell’illustratrice naturalistica Angela Maria Russo; al Chiostro di San Francesco in esposizione la mostra collettiva “Pittori e Scultori al chiostro”; alla Galleria Falzacappa Benci la mostra di pittura e scultura “Incontriamo il nostro tempo”; in Corso Taurelli Salimbeni la mostra di pittura di Adriana Bianconi; nello spazio espositivo Corniolo 27 la mostra d’arte di Rossella Di Clemente e Silvia Pennese a cura di Officina Kairos; nello spazio Officina Kairos in Costa San Pietro mostre fotografiche tematiche di Moica Piazzai e Fabio Polimadei e in Piazza G. Oberdan (locali ex Pane&Vino) la mostra della Scuola di Ricamo.

Inoltre, nei quattro giorni della festa sarà possibile partecipare alle “Visite all’Ecomuseo Casale Felceto: Un Viaggio nel Tempo” con partenza la mattina alle ore 9.30 con una navetta dal Duomo e rientro alle ore 12.30 (prenotazioni tel. 0763/733442-numero verde 800/411834).

Giovedì 20 agosto, giorno di apertura della festa, dalle ore 18.00 appuntamento con spazio Officina Kairos in Costa San Pietro con “Il Vintage è tra noi”, mercatino e scambio; alle ore 18.00 al Teatro Boni “Canti popolari” a cura del coro Vox Antiqua e alle ore 18.30 “Maestri del Fare”; dalle ore 21.30 alle ore 22.30 al Museo della città visita alle Carceri Vescovili (le visite sono limitate ad un numero di  5 persone ogni turno, cadenzate ogni 20 minuti. 5 euro/partecipante. Promozione per i residenti: 3 euro/partecipante).

Venerdì 21 agosto ore 16-19 al Museo della città è in programma il laboratorio “Carta, penna e calamaio – crea l’inchiostro e intingi il pennino per scrivere come facevano i nostri nonni” (prenotazione obbligatoria euro 5, tel. 0763 730065 numero verde 800 411834 interno 0); alle ore 18 apertura spazio Officina Kairos in Costa San Pietro con incontro-dibattito “Ricchezze contadine: semi e biodiversità”, “Il Vintage è tra noi” mercatino e scambio; alle ore 18.00 al Teatro Boni il convegno “La coltivazione della Canapa: una possibilità reale per il nostro territorio”; alle ore 20.00 per le vie del centro storico Moto Folk musica e stornelli; dalle ore 21.30 alle ore 22.30 al Museo della città visita alle Carceri Vescovili; alle ore 22.00 in Costa San Pietro canti popolari e della tradizione contadina con il gruppo Semillas.

Sabato 22 agosto alle ore 18 apertura spazio Officina Kairos in Costa San Pietro con “Il Vintage è tra noi” mercatino e scambio; alle ore 18 al Teatro Boni presentazione della legge sullo spreco alimentare e del volume “Tuscia Slow” di Fabiana Eramo; dalle ore 18.30 alle ore 20.30 in programma “Viaggio nel borgo attraverso il tempo”, passeggiata guidata dall’antica porta di accesso al paese, la Torre Julia de Jacopo, costeggiando il Torrente Quintaluna, attraversando le vie del vecchio paese, fino all’Orto dei frati di San Francesco, visitando tutti i luoghi che faranno parte del Parco Agricolo Cittadino, durante il percorso approfondimento dedicato alla gestione dell’orto sinergico a cura dell’Officina Kairos (prenotazione obbligatoria, euro 5); dalle ore 20.00 percorso folk itinerante con il “Trio La Merla”.

Domenica 23 agosto, infine, alle ore 18 apertura spazio Officina Kairos in Costa San Pietro con “Il Vintage è tra noi” mercatino e scambio; dalle ore 17.30 alle ore19.30 presso il giardino del Palazzo Vescovile al Museo della città si terrà “Le erbe della tradizione e i loro utilizzi” attività a cura della Coop. L’Ape Regina dedicata alle erbe aromatiche e officinali usate dai contadini di un tempo (richiesta prenotazione euro 5); alle ore 20.00 in Piazza G. Fabrizio Tombola Avis/Aido.

Nei giorni della festa saranno aperti (ingresso libero per i residenti): Museo della città giovedì 17.30-24.00, venerdì, sabato e domenica 10.00–13.00/17.30– 24.00; Museo della ceramica presso la Torre Julia de Jacopo giovedì, venerdì, sabato 10.00–13.00/16.00-19.00 e domenica 10.00–13.00; Pinacoteca sabato 10.00–13.00/15.30-19.00/21.00-24.00 e domenica 15.30-19.00; Museo del Fiore di Torre Alfina giovedì, venerdì, sabato e domenica 10.00–13.00/15.00–19.00.

Per informazioni e per il programma completo: Ufficio Turismo Comune di Acquapendente tel. 0763/7309206 www.comuneacquapendente.it, facebook ComunediAcquapendente, twitter @AcquapendenteVT, Centro Visite Torre Julia de’ Jacopo numero verde 800/411834 (interno 0) www.etul.it.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.