11 dicembre 2016

MotoGP – Brno, Rossi: “Non avevo il ritmo”

Una pessima partenza ha penalizzato il Dottore che dopo undici gare perde il dominio assoluto della classifica nel Campionato della MotoGP™.

A Brno Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) era riuscito a partire dalla prima fila, ma il pesarese conosce bene i suoi avversari e sapeva che non sarebbe bastato scattare dal terzo posto in griglia per vincere se davanti c’erano il suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo e Marc Marquez (Repsol Honda Team).

La partenza sbagliata ha fatto perdere metri preziosi al Dottore che si è ritrovato a difendere con le unghie e con i denti la terza piazza prima da Andrea Dovizioso e poi da Andrea Iannone (Ducati Team). Il vantaggio in classifica del nove volte iridato è andato riducendosi nelle ultime gare e proprio al bwin Grand Prix České republiky il suo team-mate, lo spagnolo Jorge Lorenzo, lo ha raggiunto a quota 211 punti:

“Non penso che sia stato per le gomme dure perché ho scelto gli pneumatici più adatti a me. È stato piuttosto per la brutta partenza che mi ha fatto perdere tempo nei primi giri. Non avevo abbastanza ritmo: Jorge e Marc erano più veloci di me e ho avuto difficoltà a guidare la moto. Ho provato a spingere, ma non ero né abbastanza veloce né abbastanza forte per vincere la gara.

Mi aspettavo una gara difficile a Brno perché negli ultimi anni è stata sempre più impegnativa ma pensavo di finire con un risultato migliore di questo. Dobbiamo capire perché e cercare di essere più forti nelle prossime gare. È incredibile che dopo undici gare io e Jorge abbiamo gli stessi punti. Sembra che il mio compagno di squadra sia tornato molto forte dopo la pausa: lui è in gran forma, io invece devo continuare a provare”.

Fonte: MotoGP.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.