9 dicembre 2016

L’estate di Rieti con la prima edizione di Largo Cult

Per chi resta in città durante la settimana di Ferragosto, sono tanti gli spettacoli e le attività, per grandi e piccoli, proposte da LargoCult, la rassegna culturale, artistica e musicale che sta animando l’estate reatina in Largo San Giorgio.

Si riparte oggi, mercoledì 12 alle 21 con l’attesissimo spettacolo teatrale di Teatro Rigodon “Attesa e Rovina del Sogno Eurocity” diretto da Alessandro Cavoli. Ispirato al testo di Brecht Ascesa e Rovina della città di Mahagonny, il concerto\ spettacolo vi porterà ad Eurocity, città/stato nella quale sono protagoniste le promesse di una società più equa, una nuova convivenza ricca di scambi economici e culturali; un prototipo, un esempio per iil mondo a venire. Uno spettacolo caricaturale che, divertendo, riporta la cronistoria tragica dell’Europa dalla sua nascita ai nostri giorni.

Le musiche e gli effetti sonori sono affidati al gruppo Mattia Caroli & I Fiori del Male ed il video Ugo Carlini.

Giovedì 13, ore 21 il consueto appuntamento con il cinema all’aperto grazie alla collaborazione con l’associazione Tota Civitas Una.

Venerdì 14 ore 22, appuntamento musicale: questa volta a salire sul palco sarà la giovane musicista e cantautrice italiana Carola Moccia. Classe 1991, ha fatto della musica la sua pace interiore, il suo posto ideale: suona la chitarra, il basso e le percussione, la sua musica è un mix di ritmiche e suoni elettronici minimali, semplici mescolati al calore e alla ricchezza degli strumenti acustici. Nonostante la sua giovane età Carola vanta già collaborazioni con artisti come Fitness Forever, Erland Oye, Jovine e Roberto Angelini con il quale scrive canzoni a quattro mani; non a caso Carola dal mese di dicembre 2014 sostituisce spesso Roberto nella trasmissione di Rai Tre “Gazebo” come chitarrista.
In attesa dell’uscita del suo primo album Carola continua a suonare in tutta Italia presentando al pubblico il suo progetto “LeCanzoniCheOdio”. Armata di chitarra, batteria elettronica e loopstation Carola dà vita ad un live molto ipnotico ed intenso, durante il quale alterna le proprie canzoni a brani di artisti come James Blake e i Foo Fighters,

Domenica 16, ore 21 arriva il noto doppiatore italiano Luca Violini, voce ufficiale di note reti italiane, tra cui LA7, Canale HSE24, Istituto Luce, Sky arte. Porta sul palco di LargoCult “Il Gabbiano Jonathan Livingston”, una forma di spettacolo differente che lui stesso definisce come “RadioTeatro”.

Un racconto toccante ed intenso, che alterna, al lirismo della narrazione, la lucida constatazione delle difficoltà proprie di chi, senza accontentarsi del comune sentire si pone per primo domande e tenta di formulare le sue, autonome risposte. Per il gabbiano Jonathan Livingstone, protagonista dell’apologo di Richard Bach, volare è molto più che sorvolare le onde del mare alla ricerca del cibo. La storia del gabbiano Jonathan è un inno al desiderio di esprimersi a tutti i costi, anche rischiando di suscitare l’incredulità, l’indifferenza, o peggio, la diffidenza degli altri.

Anche questa settimana due gli appuntamenti di LargoCult dedicati ai bambini!
Mercoledì 12, dalle 17.30 alle 19.30 è Largo ai Piccoli: l’associazione Rearte presenta cambiAMO LA TERRA, laboratorio creativo per i bambini dai 4 ai 12 anni. Giovedì 13 ore 17.30, invece è Attacchi d’arte in collaborazione con la libreria Pensieri Belli e Decorare Con… dove i bambini si “cimenteranno” nella creazioni di portachiavi in gomma.