9 dicembre 2016

MotoGP – La lotta per il titolo si sposta a Brno

La sfida della MotoGP™ si dirige verso il bwin Grand Prix České republiky con Rossi in vantaggio di 9 lunghezze in classifica su Lorenzo.

Il paddock della MotoGP™ approda all’Automotodrom di Brno per l’11º round del Campionato del Mondo 2015, appena sette giorni dopo il GP di Indianapolis disputata sul Motor Speedway.

Valentino Rossi (195 punti) guida la classifica iridata con 9 lunghezze di vantaggio su Jorge Lorenzo (186); più staccato, al terzo posto, Marc Marquez (139) quando mancano otto gare alla fine. Brno ha ospitato il Gran Premio sin dal 1965, ma fu con l’edizione del 1987 che si iniziò a correre nel moderno circuito.

Negli ultimi anni, Brno è diventata una roccaforte Honda: il costruttore giapponese ha infatti vinto le ultime quattro edizioni. L’anno scorso proprio all’Automotodrom si interruppe la striscia vincente di 10 vittorie consecutive di Marquez: a trionfare fu il suo compagno di squadra, Dani Pedrosa (Repsol Honda) seguito dalle Yamaha di Lorenzo e Rossi.

Il leader del mondiale Valentino Rossi (Movistar Yamaha) a Indianapolis ha visto il suo vantaggio sul team-mate Jorge Lorenzo ridursi da 13 a 9 punti, per aver terminato al terzo posto alle spalle del maiorchino. Anche 12 mesi fa il pesarese si dovette accontentare del terzo gradino del podio: non vi saliva dal 2009. Il Dottore è il pilota più vincente dell’era MotoGP™ su questa pista con quattro vittorie.

Lorenzo si è dovuto accontentare della piazza d’onore a Indianapolis, ma per il maiorchino l’importante era finire davanti al nove-volte iridato nella sua rincorsa alla vetta della classifica. Lo spagnolo a Brno ha conquistato quattro vittorie in tutte le classi: in 125cc nel 2004, in 250cc nel 2006 e 2007, in MotoGP™ nel 2010, ultimo pilota non-Honda ad aggiudicarsi la gara. Dal 2009, in Repubblica Ceca Lorenzo non ha mai finito alle spalle di Rossi.

Passando al Ducati Team, sarà interessante scoprire se la lotta tutta in famiglia si riproporrà anche quest’anno: nel 2014 infatti Andrea Iannone (sulla moto satellite del team Pramac Racing) arrivò 5º davanti al suo attuale compagno Andrea Dovizioso. Il pilota di Vasto ha già vinto a Brno in Moto2™ nel 2011, mentre il forlivese è riuscito a salire sul podio in ogni classe (1 in 125cc, 2 in 250cc, 1 in MotoGP™).

Aleix Espargarò (Team SUZUKI ECSTAR) l’anno scorso colse il suo miglior risultato in Repubblica Ceca con l’ottavo posto ottenuto in sella alla Forward Yamaha. Il suo compagno di squadra, il rookie Maverick Viñales, finì sesto nella scorsa stagione in Moto2™, salendo tra l’altro sul podio della Moto3™ nel 2013.

Bradley Smith (97 punti) guida attualmente la classifica dei piloti satellite con 23 lunghezze di vantaggio sul suo connazionale Cal Crutchlow (74) e sul suo compagno di squadra Pol Espargarò (73). L’anno scorso l’inglese del Monster Yamaha Tech 3 ha registrato il suo miglior risultato in MotoGP™ su questo tracciato chiudendo nono, mentre Crutchlow fu costretto al ritiro con la Ducati e Espargarò cadde. Nel 2012 sia Crutchlow sia Espargarò ottennero i loro migliori risultati a Brno: il britannico salì sul podio della MotoGP™ con la Yamaha Tech 3, mentre Espargaro chiuse terzo in Moto2™.

Nella categoria Open, Hector Barberà (Avintia Racing) guida il gruppo con 20 punti. Il valenciano ritroverà però in pista il rivale Loris Baz (Forward Racing), fermo a quota 14 per esser stato costretto a saltare la tappa statunitense di Indianapolis per i problemi finanziari della sua squadra.

Brno è inoltre la gara di casa per Karel Abraham (AB Motoracing). Nel 2014 il pilota ceco finì 14º, mentre il suo miglior risultato è stato il 9º posto del 2012. Costretto a saltarsi gli ultimi 4 Gran Premi di questa stagione per un problema alla spalla. Toni Elias è già stato contattato per sostituirlo come già fatto a Indianapolis; dalla sua, Abraham spera però di ricevere l’ok dei medici e di poter correre davanti al proprio pubblico.

Il bwin Grand Prix České republiky si aprirà con la tradizionale conferenza stampa giovedì alle ore 17:00, mentre le moto scenderanno in pista venerdì alle ore 09:00.
Fonte: MotoGP.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.