4 dicembre 2016

Ostia – Crolla un soffitto all’ospedale Grassi, Cobas Asl Rm/D: “Tutela e garanzia di operatori ed utenti”

Questa notte (11 agosto 2015), presso l’ospedale G.B. Grassi di Ostia, a causa di infiltrazioni d’acqua dovute alla pioggia, è crollato parte del controsoffitto dell’Unita Coronarica Sub-Intensiva. Già in precedenza il P.O. sarebbe stato oggetto di alcuni lavori di manutenzione straordinaria,  compresi i lavori sul tetto, costati, peraltro, diversi milioni di euro.

Dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco, che avrebbero appurato l’inagibilità dei locali,  è stato disposto il trasferimento d’urgenza di circa otto pazienti. Trasferimento che avrebbe richiesto, riguardando pazienti con alta complessità assistenziale, collegati a macchine di monitoraggio ed assistenza cardiorespiratoria, oltre tre ore di lavoro. Riteniamo che quanto accaduto, che ha generato non solo difficoltà e disagi, ma profonda preoccupazione per i rischi che avrebbero potuto correre operatori e utenti, non si possa addebitare ad eventi atmosferici che, peraltro, non risultano essere stati così “estremi.

Pensiamo, invece,  che quanto accaduto non possa non  generare almeno qualche perplessità e preoccupazione sia rispetto alla mancanza di controlli, sia rispetto alla carenza, insufficienza ed  inadeguatezza degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di cui continuamente necessiterebbe e necessita il Presidio Ospedaliero G.B. Grassi.

Il Cobas Asl Rm/D, chiede, pertanto, a tutela e garanzia di operatori ed utenti, che vengano effettuati tutte le necessarie verifiche e controlli urgenti dell’intera Struttura.

Cobas Asl Rm/D

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.