3 dicembre 2016

Caso marò. Oggi prima udienza al Tribunale internazionale di Amburgo

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 75

Si tiene oggi al Tribunale internazionale del Diritto del Mare, ad Amburgo, la prima udienza sul caso dei due fucilieri di Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. I due sono detenuti in India dal 2012 perché accusati dell’uccisione di due pescatori scambiati per pirati, mentre prestavano servizio in qualità di nuclei militari di protezione sulla petroliera Enrica Lexie, al largo delle coste del Kerala.

In seguito ai continui rinvii del processo da parte della giustizia indiana, che non ha ancora emesso formalmente alcun capo d’accusa contro i due fucilieri, l’Italia a fine giugno scorso ha presentato richiesta per attivare l’arbitrato internazionale, che permetterebbe di risolvere la questione al di fuori della giurisdizione del paese asiatico.

“L’Italia è unita con i fucilieri Girone e Latorre” ha scritto su twitter il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, mentre l’ambasciatore italiano Francesco Azzarello, nel suo intervento di apertura nell’aula di Amurgo, ha tuonato “L’India viola il diritto internazionale” in quanto “dimostra disprezzo per il giusto processo, ritenendoli già colpevoli”.
Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.