3 dicembre 2016

Fiumicino – Aprovato in consiglio comunale il bilancio previsione 2015

 

È stato approvato oggi in Consiglio comunale il bilancio di previsione 2015. “L’obiettivo centrale che ci siamo posti – dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – era che alcune spese non si potessero ridurre, come quella sociale, culturale e la manutenzione della città. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato a questo documento: non è stato un lavoro semplice perché è stata introdotta un’innovazione che i Comuni hanno dovuto affrontare con tecniche diverse. Oltre a ciò siamo riusciti a conciliare una situazione difficilissima come quella dei residui storici che ci hanno portato ad accantonare ogni anno 1 milione e 400 mila euro, per un totale di 44 milioni di euro. A questo va aggiunto un minor trasferimento da Stato e Regione.
Allo stesso tempo, mentre cerchiamo di dare risposta alla manutenzione della Città, dobbiamo avere idee e progetti per guardare il futuro.
Quest’anno ci siamo concentrati sul recupero dell’ex Centrale Enel: nel 2016-17 abbiamo inserito due poste da 4 milioni per realizzare l’Auditorium. Si tratta di un’opera importante, che abbiamo avuto il coraggio di mettere in Bilancio e che, esattamente come altre opere, come le piste ciclabili, rappresenta un nodo centrale nello sviluppo di un territorio. Sono segnali importanti, di qualità.
Oggi, inoltre, è arrivata la comunicazione dalla Regione sul riconoscimento del 10% dell’Iresa, l’Imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili civili, come previsto dalla normativa. Sarà circa 1 milione di euro, vedremo quando riusciremo a farli attivare ma ritengo che questo sia un notevole passo avanti. Dispiace – conclude Montino – che l’opposizione abbia scelto di non stare in aula. Sarebbe stata un’occasione per chiarirci”.
“Il bilancio di previsione 2015 e il bilancio pluriennale 2015-2017 – aggiunge l’assessore al Bilancio Arcangela Galluzzo – trovano la loro genesi in numerosi incontri con i cittadini iniziati a novembre dello scorso anno: studenti delle scuole superiori, associazioni culturali, sportive, operatori del settore sociale, sindacati, parroci di questo territorio e consulte cittadine. A tutti coloro che hanno partecipato e contribuito va il mio ringraziamento.
Il nuovo sistema contabile che, seppure ha creato notevoli difficoltà a tutti i Comuni d’Italia, è foriero di importanti novità a favore dei cittadini: trasparenza, ordine, certezza delle imputazioni di entrata e di spesa, chiarezza e leggibilità dei documenti di finanza pubblica attraverso un bilancio per missioni e programmi.
Tra i punti di forza del bilancio:

  1. Viene introdotto il principio di equità sociale e contributiva inserendo fasce di esenzione che prima non c’erano sulle tariffe del trasporto scolastico, servizio di telebus, soggiorni per anziani e centri educativi per i minori. Ad esempio per il trasporto scolastico prima tutti pagavano 25 euro, adesso il pagamento è commisurato al reddito.
  2. Beneficeranno di una riduzione della Tasi le imprese con sede nel territorio comunale che assumeranno a tempo indeterminato personale residente nel Comune di Fiumicino con particolare riguardo ai disoccupati ed agli inoccupati over 50.
  3. È ridotto il valore delle aree edificabili B4A e ricadenti nel perimetro stabilito dal vincolo idrogeologico denominato R4, in assenza di piano attuativo e per le quali non è possibile ottenere l’approvazione del piano particolareggiato. Ciò comporterà di fatto una riduzione dell’Imu dell’80%.
  4. 50 mila euro andranno per il sostegno alimentare agli indigenti.
  5. Sono stati introdotti i primi elementi di bilancio di genere con contributi e finanziamento di progetti volti a garantire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle donne.
  6. Uno stanziamento è dedicato ad attività di informazione e smaltimento dell’amianto.
  7. La Tari e l’Imu non subiranno alcun aumento.
  8. L’aliquota Tasi aumenta dello 0,5 per mille attestandosi al 2 per mille e confermando Fiumicino, anche per il 2015, tra i Comuni italiani con l’aliquota Tasi più bassa.
  9. Progetti sociali e per disabili e progetti per l’immigrazione sono finanziati con la spesa corrente.

Gli investimenti previsti nel piano triennale delle opere pubbliche per il 2015 ammontano a 96 milioni di euro di cui 15 milioni e 780 mila euro sono fondi comunali.
Gli interventi, che interessano tutte le località del territorio comunale, riguardano anche tutti i settori: interventi straordinari di ristrutturazione delle strade comunali, drenaggio e ripristino cunette località Le Vignole, ristrutturazione del tratto di Castel Campanile, parcheggi (tra cui quello dell’asilo nido di via Coni Zugna e della scuola media di Maccarese), piste ciclabili Focene-Fregene, Passoscuro e zona archeologica, riqualificazione del Lungomare della Salute, di Torre Clementina e della Darsena e del Lungomare di Fregene. Altre opere previste riguardano la messa in sicurezza, la ristrutturazione e la costruzione di edifici scolastici per complessivi 7 milioni di euro, il nuovo canile, il PalaFregene, impianti sportivi per 23 milioni di euro e l’acquisizione e primi interventi di sistemazione dell’ex centrale Enel.
Ancora nel piano delle opere vi è la previsione di realizzazione di nodi scambio funzionali al nuovo piano dei trasporti. Con l’approvazione di questo bilancio, infatti – conclude l’assessore Galluzzo – sarà possibile procedere all’indizione della gara europea per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico locale e trasporto scolastico che fornirà un servizio di trasporto moderno ed efficiente, in linea con i parametri europei”.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.