11 dicembre 2016

Prenestino – Pubblicizzavano massaggi completi, chiuso un centro cinese

Frequenti segnalazioni dei cittadini della zona e un sospetto andirivieni di clienti hanno allertato gli agenti della Polizia di Stato, che hanno iniziato a indagare sul centro benessere in questione.

Vista l’eloquenza dei messaggi pubblicitari trovati sui siti internet, che facevano espresso riferimento a “massaggi completi” dedicati a soli uomini, e visto che il locale aveva vetri oscurati, quindi impossibile da controllare dall’esterno, gli agenti del commissariato Prenestino hanno deciso di intervenire.

I poliziotti, dopo aver atteso l’uscita dal locale di alcuni clienti, li hanno fermati e interrogati sull’attività realmente praticata dal sedicente Centro Massaggi.

Ottenuta la conferma dei sospetti, uno degli agenti si è finto a sua volta cliente e ha suonato il campanello.

All’interno l’uomo ha parlato con una donna seduta al bancone d’ingresso richiedendo espressamente non un semplice massaggio ma un rapporto completo, la donna ha allora dichiarato il prezzo della prestazione specificando che per la doccia avrebbe dovuto pagare un supplemento; poi è stato avvicinato da una seconda ragazza che l’ha preso per mano per condurlo in un’altra stanza.

L’agente, invece, ha aperto la porta d’ingresso e fatto entrare i suoi colleghi.

A quel punto è stato verificato il reale utilizzo dei locali e la posizione delle varie ragazze presenti. Essendo evidente l’attività di meretricio svolta all’interno, il centro è stato sottoposto a sequestro e la donna alla reception, L.A. cittadina cinese di 44 anni, è stata arrestata per sfruttamento della prostituzione.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.