10 dicembre 2016

Parte nella capitale il sondaggio sulle persone LGBTI

 

“Ricerca sulle condizioni di vita e sui bisogni delle persone LGBT a Roma”: così è intitolata la ricerca che l’equipe dei professori universitari Vittorio Lingiardi e Roberto Baiocco (Uni Roma 1) sta realizzando, nell’ambito della misura 4 del piano LGBT di Roma Capitale, che verrà discussa mercoledì 29 luglio alla presenza di Alessandra Cattoi, Assessore alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità.

«Roma è la capitale dei diritti non solo in momenti cruciali ma anche ogni giorno, con una serie di misure concrete per garantire la piena cittadinanza delle persone LGBT e per favorire un clima sociale rispettoso delle differenze – puntualizza Alessandra Cattoi in riferimento proprio al piano LGBTI varato il 2 aprile 2015 – le misure del Piano sono realizzate in collaborazione con istituzioni nazionali, associazioni locali e Università, perché crediamo che la condivisione delle nostre azioni sui temi LGBT sia fondamentale per combattere ogni discriminazione e permettere il pieno accesso dei diritti civili a tutte le persone”. “Sarà mercoledì 29 luglio un incontro importante per fare il punto rispetto all’implementazione del Piano LGBT” spiega Isabella Orfano, responsabile politiche di genere e Lgbt. Attraverso questo studio si intende identificare i bisogni, le problematiche e le istanze delle persone LGBT che vivono nella città di Roma al fine di costruire politiche e fornire servizi che rispondano in maniera mirata ai bisogni individuati. È possibile partecipare alla ricerca collegandosi a questo link  http://www.unipark.de/uc/bisogniLGBT/ e compilando il questionario allegato. Per ulteriori informazioni è possibile inviare richieste via email a roberto.baiocco@uniroma1.it. Il professore Roberto Baiocco è ricercatore universitario dal 2006 nel Settore Scientifico disciplinare MPSI/04, presso la Facoltà di Psicologia 1 della Sapienza Università di Roma. Dal 2006 al 2010 ha afferito al Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica n.146; dal 2011 ad oggi afferisce al Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma.  I dati saranno raccolti ed elaborati in forma anonima e nel pieno rispetto delle norme sulla privacy. Tra le associazioni più attive che hanno aderito all’iniziativa c’è l’ANDDOS (il più grande movimento LGBTI italiano con oltre 140.000 associati e con sede nazionale proprio a Roma in via Sallustiana): “Abbiamo invitato tutti i nostri soci che abitano a Roma – ha sottolineato il presidente Mario Marco Canale – a partecipare e a pubblicizzare il questionario anche grazie al nostro sito internet www.anddos.org dove è possibile trovare anche l’articolo di riferimento http://www.anddos.org/questionario-sulla-vita-delle-persone-lgbt-a-roma/. Abbiamo aderito a questa campagna di informazione con grande interesse, cogliendo l’importanza dei contenuti e degli obiettivi di questo rilevante progetto”.

Marco Tosarello