10 dicembre 2016

Calcio – L’Ostiamare in raduno: Test Funzionali della Fm Lab Performance & Motus Tech all’Anco Marzio

L’ Ostiamare prosegue la preparazione pre-campionato all’ Anco Marzio, iniziata con il raduno del 27 Luglio scorso, ma a partire dal pomeriggio di ieri,  e per altri due appuntamenti, quello odierno e quello di domani, i ragazzi di mister Chiappara, coordinati dal Prof. Fabrizio Matalone, saranno sottoposti a dei test di valutazione funzionale da parte della FmLab Performance attraverso le importanti strumentazioni della Motus Tech, nello specifico le fotocellule con tabellone wireless e sistema rfid per il riconoscimento dell’atleta e il GYKO, sensore inerziale di ultima generazione, sviluppato da Microgate, che permette di ottenere informazioni sulla cinematica di un qualsiasi segmento corporeo durante l’esecuzione di gesto motorio e trasferirle poi sul pc per fornire all’utente informazioni circa la qualità del gesto analizzato.
Nello sport moderno le prestazioni degli atleti e le differenze tra esse sono sempre più minime ed è fondamentale, nella preparazione atletica, testare i vari ragazzi con estrema attendibilità e disporre di dati che, confrontati, possono fornire delle valutazioni spesso fondamentali per capire lo stato di forma dell’atleta con precisione e assoluta affidabilità.
Così ieri, all’ Anco Marzio, presso il Centro Sportivo biancoviola, Ostia e l’ Ostiamare sono state protagoniste di una prima giornata di rilevazioni strumentali effettuate con i ragazzi della Prima Squadra lidense. Nella sessione di allenamento che ha dato inizio a questa 3 giorni di rilevazioni strumentali è stato posto particolarmente l’accento sulla velocità e sulla frequenza dell’accelerazione nella partenza poco o tanto lanciata. I singoli calciatori, da capitan D’Astolfo a tutti gli altri, hanno effettuato test di velocità con partenza da fermi o lanciata su un tratto di 20 metri con intertempi a 5, 10 e 15 metri (per analizzare le varie fasi dell’accelerazione).
Ma non solo, infatti sono stati eseguiti anche dei test navetta 20 + 20 e dei Test a T (con e senza pallone) con cambi di direzione dopo 10 metri a destra e a sinistra. Infine, sono stati creati dei percorsi motori con cambi di direzione e tempi di recupero, utilizzati come percorsi di allenamento per il singolo atleta.
Per i test sono state utilizzati il cronometro e le fotocellule in modalità wireless Witty della Microgate, e di fondamentale ausilio anche il Tabellone WittyTab, sempre in modalità wireless, per la visualizzazione in real time dei tempi dei diversi test. L’utilizzo del tabellone è di grande stimolo e motivazione alla competizione. Per facilitare il lavoro del preparatore atletico e dei tecnici è stato anche utilizzato un sistema RFID per il riconoscimento automatico dell’atleta.
Come abbiamo visto nel video elaborato il calciatore semplicemente si avvicina al lettore RFID posto in prossimità della partenza ed automaticamente sul display del cronometro appare il nome dell’atleta ed alla sua partenza viene acquisito automaticamente il tempo.
Oggi pomeriggio nuova sessione di allenamento per i ragazzi di mister Chiappara e, anche, nuovi test, sempre grazie alla preziosa iniziativa della Fm Lab Performance del nostro Prof. Fabrizio Matalone e alle strumentazioni predisposte dalla Motus Tech.

Riccardo Troiani