8 dicembre 2016

8 ore di Suzuka – Stoner: “Ho cercato di ridurre al minimo l’impatto”

Dopo le due vittorie consecutive alla 8 Ore di Suzuka, nel 2013 e il 2014, il team Musashi RT HARC-PRO quest’anno si è trovato ad iniziato la gara dalla terza posizione in griglia. A 24 giri dalla partenza, Takumi Takahashi era in seconda posizione ed è entrato ai box per lasciare il posto al compagno di squadra, il due volte campione del mondo della MotoGP™, Casey Stoner. L’australiano era riuscito a recuperare e ad aggiudicarsi il primo posto, ma poi la caduta in un tornante ha segnato la fine della gara per Stoner e per il MuSASHi RT HARC-PRO team. Così è svantia ogni speranza di lottare per la terza vittoria consecutiva.

Subito dopo l’incidente Casey è stato portato al centro medico dove hanno confermato la rottura alla scapola destra e la frattura alla caviglia sinistra.

I tecnici e meccanici Honda hanno dovuto aspettare la fine della gara prima di recuperare i resti della moto e poter iniziare a ragionare sulle possibili cause ma hanno già fatto sapere che prima dell’impatto l’acceleratore era aperto a 26°. Per Honda è stata una gara anomala, molto diversa dalle aspettative, anche Casey Stoner è rimasto amareggiato.
Fonte: MotoGP.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.