5 dicembre 2016

Pallavolo – La Volley Fiumicino riparte dai propri talenti

A ridosso del mese di agosto gli organici delle prime squadre della Volley Fiumicino possono considerarsi oramai quasi completati. Per entrambe le formazioni sono già stati individuati i rispettivi capitani: Emiliano Pigini e Giorgia Sabbatini.

A loro spetterà il compito di farsi interpreti e portavoce del progetto che accomuna la Serie D Maschile e la Prima Divisione Femminile, guidate dai rispettivi tecnici Valerio Buattini e Livio Alimenti.

Nell’anno in cui le giovani promesse della Volley Fiumicino sono chiamate al definitivo salto di qualità che permetterà loro di mettere in pratica e valorizzare quanto fino ad ora appreso, la Presidente Nadia Miotto ha fortemente voluto che a capitanare le prime squadre ci fossero questi due atleti cresciuti nelle giovanili della società gialloblu e, quindi, maturati fino al punto da arrivare a giocare nelle categorie nazionali.

Infatti non poteva essere trovato miglior esempio da seguire per i giovani atleti che compongono buona parte dell’organico delle due compagini e che desiderano ripercorrere i loro stessi passi e magari arrivare oltre.

Fondamentale sarà quindi l’apporto dei due capitani, sia in campo, quali riferimento tecnico e d’esperienza, sia nello spogliatoio, per far si che si sviluppino le appropriate dinamiche di squadra tra gli atleti più giovani e quelli più esperti che andranno a rinforzare i due gruppi, necessarie per raggiungere gli obbiettivi stagionali agonistici fissati.

Le dichiarazioni di Capitan Pigini non lasciano dubbi sulle sue intenzioni di farsi carico di tutte le responsabilità del ruolo e disputare una stagione da protagonista insieme ai suoi compagni di squadra:

“… La Volley Fiumicino per me è come una seconda casa. Salvo qualche breve esperienza fatta altrove, sono circa 17 anni che gioco con questa maglia, ho sposato a pieno il progetto giovani e credo che ci siano i mezzi per fare bene, ci metterò anima e cuore per riuscire a centrare i nostri obbiettivi di classifica.

Credo che la pallavolo, come tutti gli sport agonistici, non sia un passatempo ma una parte del nostro essere: un atleta, se cosi vuole essere chiamato, deve dedicarvi gran parte delle proprie energie per raggiungere gli obbiettivi che si è preposto. E’ un percorso pieno di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni…. Questo è quello che spero di riuscire a trasmettere ai miei giovani compagni.“ 

Non è inferiore la determinazione con cui Giorgia Sabbatini si è tuffata in questa nuova avventura:

“…Ritornare alla Volley Fiumicino dopo alcune esperienze in altre società, e ritornare ad un campionato provinciale dopo aver giocato in categorie più alte è stata una scelta dettata principalmente da due motivi:

in primis la volontà di contribuire ad un progetto per far crescere le giovani del vivaio, sperando di riuscire a condividere con il resto della squadra ciò che di positivo ho imparato durante il mio percorso pallavolistico;

Essendo, poi, in dirittura d’arrivo con la laurea specialistica in interpretariato, tornare ad allenarmi vicino casa mi darà modo di gestire meglio eventuali offerte formative o lavorative in zona, e valutare le eventuali prospettive che dovessero presentarsi all’estero….

Quindi in bocca al lupo a tutta la Società e in particolar modo alla nostra squadra, con la certezza di riuscire a lavorare al meglio con le compagne e con tutto lo staff.”

Gli intenti sono quindi ben chiari e delineati. Ora non resta che godersi il meritato riposo prima di rimboccarsi le maniche, affilare gli artigli e iniziare a lavorare sodo con la preparazione.