7 dicembre 2016

Ferentino – Lo StraFolk Festival – “Musica dei Popoli”- Prima Edizione

 

3 Agosto – Titolo Serata: “Il Battito del Sud” -Con  Giuliano Gabriele Ensemble, Ospiti: Peppe Voltarelli, Martina Zecca, Pejman Tadajon

Giuliano Gabriele(Ciociaria). Artista italo-francese, è uno degli esponenti più giovani dell’odierna rinascita del folk italiano.  Ha collaborato con Fausto Mesolella, Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della musica di Roma, con Peppe Voltarelli, Ginevra di Marco, Teresa de Sio, Enzo Avitabile, Nada e Francesco De Gregori. In oltre si è esibito con alcuni mostri sacri del folk mondiale, come i gaiteri Hevia (Asturia) e Carlos Nuñez (Galizia). Il suo spettacolo è stato inserito nell’importante cartellone del Ravenna Festival 2013. All’attivo due produzioni discografiche come solista. – Peppe Voltarelli (Calabria). Cantante, autore di canzoni, attore, performer, Peppe Voltarelli è stato fondatore e frontman per quindici anni de Il Parto delle Nuvole Pesanti, band con cui realizza sette dischi che contribuiscono al rinnovamento della musica rock italiana degli anni ’90. Ha partecipato a importanti eventi e rassegne, come il concerto del Primo Maggio a piazza San Giovanni Roma, il Premio Tenco, il Premio Ciampi, il Premio Salvo Randone.Si muove all’interno di un immaginario che spazia tra Rino Gaetano, Domenico Modugno e il teatro-canzone, senza dimenticare le radici meridionali da moderno cantastorie. Tante le collaborazione che può vantare, dai Negrita a Roy Paci, a Finaz, Sergio Cammariere e molti altri. Martina Zecca (Salento). Cantante e tamburellista di musica tradizionale salentina, 23 anni e da tre anni già tamburellista ufficiale sul palco della Notte della Taranta a Melpignano dove condivide il palco con importanti musicisti della musica popolare e internazionale. Ha collaborato con il musicista e cantante Nour Eddine Fatty e ha prestato voce e tamburello ai 100 Violoncelli di Giovanni Sollima, in oltre a suonato con Emma Marrone, Alessandro Mannarino, Antonella Ruggero e tanti altri.  Pejman Tadajon(Iran). Pejman Tadayon setar, tar, oud. Nasce a Isfahan (Iran) nel 1977. A circa 15 anni inizia a studiare gli strumenti persiani con maestri come Ostad Lotfi ed Hemmati. Si esibisce in diversi concerti in Iran. Dal 2003 si trova in Italia collaborando con diversi musicisti come: Mauro Pagani, Andrea Morricone, Andrea Parodi, Andrea Guerra, Paolo Vivaldi.

Accompagnati dall’Ensemble di Giuliano Gabriele: Lucia Cremonesi: viola, lira – calabrese-  Eduardo Vessella: tamburi a cornice, percussioni – Gianfranco De Lisi: basso – Giovanni Aquino: chitarra acustica ed elettrica – Riccardo Bianchi: Batteria

4 Agosto – Titolo Serata:  “Napoli che risuona”- Con I Tammorrari del Vesuvio e Simone Carotenuto (Napoli). Simone Carotenuto, figlio d’arte (suo padre Aniello che è stato l’ultimo carrettiere di Marra, zona rurale che congiunge l’agro nocerino sarnese all’agro vesuviano), voce storica della musica popolare campana, icona della tradizione, esploratore e ricercatore sul campo, è da sempre impegnato nella salvaguardia del grande tesoro della musica popolare: LA TAMMURRIATA

5 Agosto – Titolo Serata: “Dal Saltarello alla Pizzica”- Con i Saltapizzica (Ferentino) –  ·  gruppo di musica popolare- Tammurriata, pizzica, saltarello, tarantella. Membri del gruppo: Bartolomei Corrado (voce / tamburello)- Sisti Diego (basso / chitarra) – Cipriani Giovanni (chitarra) – Fiorini Enzo (sax / ciaramella / armonica / flauto) – Del Monte Romina (organetto / fisarmonica) – Dell’Orco Marco (organetto/fisarmonica) – Colella Francesca (tamburello) – Bartolomei Lorenzo (tamburello) – IL CORPO DI BALLO: Di Torrice Mirko,  Masulli Giusy, Puperi Donatella, Colella Valentina, Fiorini Chiara.