4 dicembre 2016

Il Comune di Napoli diventa socio istituzionale dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza dell’Antifascismo

Il Comune di Napoli ha deliberato la sua adesione come socio istituzionale all’Istituto Campano per la Storia della Resistenza dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea “Vera Lombardi” per preservare e valorizzare l’esperienza di ricerca e di divulgazione, l’Archivio e la Biblioteca dell’Istituto che rappresentano un complesso patrimonio, materiale ed immateriale, prezioso per la vita culturale e civile.

Il Sindaco entra a far parte dell’organismo direttivo dell’Istituto e con una Convenzione viene disciplinato lo svolgimento delle attività di comune interesse e l’apertura al pubblico del Museo della Resistenza.

L’ex scuola Gozzano continuerà ad ospitare l’Istituto per le proprie attività istituzionali e per altre attività da definire di concerto con il Servizio Archivi Storici e Biblioteche Comunali.

L’Istituto, fondato nel 1964 da un gruppo di intellettuali, insegnanti, studenti, politici, democratici di varia ispirazione, è da cinquant’anni una presenza costante all’interno della comunità cittadina, mantenendo in piedi ed attivi la memoria e il valore presente e futuro dell’antifascismo e della conoscenza critica della storia, la testimonianza della Resistenza e della lotta di Liberazione, il richiamo alle Quattro Giornate del settembre 1943, lo spirito, irrinunciabile, della democrazia, della Repubblica e della Costituzione.

Esso ha dispiegato e dispiega una intensa attività di ricerca, di documentazione, di educazione e di divulgazione sui temi della Resistenza, dell’Antifascismo e della Storia Contemporanea, con particolare attenzione alla storia cittadina e meridionale nella loro connessione con quella nazionale, avendo anche lo scopo di contribuire al superamento di pregiudizi sul Mezzogiorno in genere, e su Napoli in particolare.

L’Istituto ha progressivamente ampliato nel corso degli anni la sua dotazione bibliografica e documentaria fino a disporre oggi di un Archivio tematico con oltre 200.000 carte, di una biblioteca di circa 30.000 volumi ed inoltre di raccolte tematiche e di un Museo Didattico Multimediale con mostre permanenti ad uso delle scuole.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.