6 dicembre 2016

Palmulli, Carabella e Insidioso ricevuti dall’assessorato alle politiche sociali, c’è l’impegno per una casa per Chiara

Quando si crede in una cosa si ottengono i risultati. È quello che stanno dimostrando Claudio Palmulli e Simone Carabella che oggi pomeriggio hanno ottenuto un’altra grande e importante vittoria.

Dopo aver annunciato l’ennesima maratona, questa volta per Chiara Insidioso la giovane ragazza picchiata quasi a morte dall’ex compagno, la coppia di “corridori del sociale” insieme a Maurizio Insidioso, il papà di Chiara, sono stati ricevuti dall’assessorato alle politiche sociali del comune di Roma, capitanato da Francesca Danese, il quale si è impegnato a trovare un’abitazione consona alla famiglia Insidioso senza barriere architettoniche in modo che la ragazza possa ricevere al meglio le cure dei propri familiari.

L’assessorato si è preso una settimana di tempo proprio per poter individuare la giusta location in modo da non dover costringere un padre a separarsi dalla propria figlia.

Un episodio che da speranza e che dimostra che, anche se con una leggera spinta, un’amministrazione comunale è in grado di provvedere e di risolvere i problemi dei propri cittadini. Complimenti a Claudio, Simone, alla grande forza di Maurizio e al Comune di Roma.

L’appuntamento è per sabato 25 per la maratona, la partenza da Casal Bernocchi per arrivare al Santa Lucia intorno alle ore 13:00.

About Emanuele Bompadre 8249 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.