2 dicembre 2016

Bersani bacchetta: “Renzi la smetta di insultarci”

“Adesso Matteo Renzi ha il dovere di capire che il disagio interno al Partito Democratico va capito e deve trattare. Basta insulti”. Così Pier Luigi Bersani, ospite questa mattina di Omnibus, la trasmissione di La7, e prosegue all’indirizzo di chi vorrebbe imporre una disciplina di partito sui temi delle riforme: “La Costituzione parla chiaro e quindi non c’è alcuna ‘disciplina’ da invocare”.

L’ex segretario Pd torna a ribadire che “c’è una cosa che non va tra riforma e legge elettorale: tutto è costruito per una persona, che oggi è Renzi e domani non so chi potrà essere e- ha a concluso- temo che potrebbe essere peggio di Renzi. Questo non va bene, e se un gruppo di senatori propone correzioni non credo sia possibile invocare la disciplina”.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5914 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.