22 gennaio 2017

Claudio Palmulli e Simone Carabella, di nuovo in strada per aiutare Chiara Insidioso

Tutti conoscono la storia di Chiara Insidioso, la ragazza di Casal Bernocchi che fu massacrata di botte da Maurizio Falcioni, il suo ex fidanzato che più volte aveva manifestato la sua violenza in episodi passati tanto da costringere il papà della ragazza a presentare diversi esposti.

Come spesso accade, dietro a queste vicende c’è tutto un percorso non solo fatto di cronaca dell’accaduto ma alle diverse fasi riabilitative legate proprio alle percosse ricevute e alle operazione che i medici hanno dovuto eseguire per permettere a Chiara di vivere. Proprio dal decorso post operatorio che sono cominciati i problemi per i familiari, problemi legati ad una locazione abitativa che possa permettere al papà Maurizio di poter provvedere alla propria figlia, perché Chiara non è autosufficiente, e ha bisogno di una persona che le stia vicino e si prenda cura di lei.

In tanti si stanno adoperando per poter aiutare la famiglia fra tutti la coppia che ormai possiamo definire i “maratoneti del sociale” Simone Carabella e Claudio Palmulli, che hanno deciso di organizzare una nuova maratona da dedicare a Chiara per fare in modo che non solo le persone ricordino quello che è successo, ma che le istituzioni e l’amministrazione pubblica non si dimentichi di un bisogno forte e netto di una famiglia romana in difficoltà.

“È da più di un anno che corriamo – fanno sapere Claudio e Simone – e lo abbiamo fatto sempre sotto la bandiera del sociale, dalle barriere architettoniche, che è il nostro primo obiettivo perché uno stato non può avere cittadini di serie A e serie B, al sangue infetto, come a stamina, come le case per gli italiani in difficoltà, ed ora per Chiara, perché senza l’aiuto di tutti noi il papà Maurizio dovrà per forza portare Chiara in un istituto e questo non è possibile, noi non dobbiamo permettere che questa cosa accada. Tramite le nostrte pagine facebook abbiamo chiesto solidarietà a chi ci segue e possiamo dire che in tanti hanno fatto donazioni che ci hanno fatto capire che la grandezza del popolo italiano esiste davvero, perché un piccolo contributo può fare la differenza e fare in modo che Maurizio possa avere un alloggio in cui possa assistere sua figlia, chiaramente senza barriere architettoniche.”

La maratona partirà da Casal Bernocchi e arriverà al Santa Lucia, la struttura specialistica dove attualmente è ricoverata Chiara, l’arrivo previsto è per le ore 13:00, ad aspettare la coppia Palmulli/Carabella ci saranno tante persone che hanno e che vogliono mostrare la loro solidarietà alla famiglia Insidioso.

About Emanuele Bompadre 8698 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.