9 dicembre 2016

Pallavolo – Volley Fiumicino Gilardi lascia e raddoppia….

Roberto Gilardi dopo la scorsa stagione disputata da giocatore nella serie C della Volley Fiumicino lascia il suo ruolo di giocatore.

Tuttavia  la grande  passione di Roberto per la pallavolo non gli ha concesso di allontanarsi  dai campi da gioco, ma invece lo ha spinto a tuffarsi con ancor più convinzione in una nuova avventura.

Cosi dopo diversi anni in cui Gilardi si è messo in testa alternativamente,  e qualche volta insieme, il cappello da allenatore e quello da giocatore, ha deciso, per la prossima stagione, di dedicarsi esclusivamente agli atleti e atlete che allenerà.

In tal senso ha accolto la proposta fattagli dal Presidente Nadia Miotto di gestire ben due gruppi, raddoppiando cosi il suo impegno con la Volley Fiumicino.

Sicuramente non sarà un compito facile gestire due squadre, ma il Mister ha le idee ben chiare in tal senso e già nel finale della scorsa stagione ha iniziato a prepararsi per raggiungere ai ambiziosi traguardi che si è posto. In quest’ottica la recente qualifica di Allenatore di II° grado conseguita nei percorsi di formazione Federali.

Coach Gilardi avrà il compito di portare avanti il progetto delineato dal responsabile del settore giovanile femminile Simone Sestito, guidando la crescita e la formazione delle ragazze dell’under 16, gruppo di fondamentale importanza, che dovrà costituire, insieme alle altre squadre giovanili, il serbatoio di  promesse che in futuro andranno ad alimentare la prima squadra.

Di tutt’altra natura il lavoro che il Mister dovrà fare con la Terza divisione maschile il cui obbiettivo dichiarato sarà quello di puntare con decisione alla promozione in seconda, potendo contare su un gruppo di giocatori esperti che hanno militato in categorie anche di molto superiori, nelle quali avrebbero trovato sicuramente spazio anche per la prossima stagione, ma che comunque hanno deciso di  far parte di questo nuovo progetto.

Queste le dichiarazioni del tecnico:

…. sono contento di tornare a lavorare con il femminile dopo anni passati nel settore maschile, e pronto a far crescere e valorizzare le potenzialità delle ragazze che mi sono state affidate…..

….La terza divisione maschile sarà una bella sfida, allenare  atleti che per impegni lavorativi non possono giocare in categorie superiori, ma che allo stesso tempo non hanno mai perso lo spirito e la voglia di far bene in questo sport, sarà sicuramente molto stimolante….