5 dicembre 2016

Ardea – Cambia regolamento entrate: più facile fare rateizzazioni debiti

Cambia il regolamento delle entrate per sostenere le imprese e le famiglie per far pagare loro i debiti tributari in maniera rateizzata. E’ quanto ha approvato il Consiglio comunale di Ardea nella seduta di ieri. L’atto “tiene conto del difficile momento economico del Paese e della cittadinanza, con conseguente ripercussione sulla disponibilità finanziaria che rischia di compromettere il lavoro” di accertamento, visto che ad oggi i criteri di rateizzazione erano previsti sulla base del reddito, quindi creando una disparità tra le famiglie e le imprese che avevano queste necessità per saldare i loro debiti dei tributi Imu, Tasi, Tari, Tosap e Imposta della pubblicità. In questo caso, invece, secondo quanto ha illustrato in aula l’assessore alle Finanze, Alessandra Cantore, il calcolo di rateizzazione sarà fatto in base al debito accertato. La rateizzazione potrà essere concessa per un massimo di sessanta rate: fino a 500 euro per massimo di due rate trimestrali; fino a mille euro per un massimo di tre rate trimestrali; fino a 2mila euro per un massimo di 6 rate mensili; fino a 3mila euro per un massimo di 9 rate mensili; fino a 5mila euro per un massimo di 12 rate mensili; fino a 10mila euro per un massimo di 24 rate mensili; fino a 20mila euro per un massimo di 36 rate mensili; fino a 50mila euro per un massimo di 48 rate mensili, oltre i 50mila euro fino a un massimo di 60 rate mensili. L’atto è stato approvato all’unanimità, con un emendamento che ha portato alla rateizzazione trimestrale dei debiti fino a mille euro. “Viviamo un periodo con una situazione generale difficile per le persone e le imprese – ha spiegato il sindaco Luca Di FioriIn questo modo aiutiamo chi è in difficoltà e veniamo incontro ai cittadini”.

About Ruggero Terlizzi 2869 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it