7 dicembre 2016

Passoscuro – Sparita l’ambulanza in spiaggia

Gli ultimi fatti di cronaca, per fortuna non nera, hanno fatto tornare alla ribalta la necessità di dotare l’asse nord di piazzole 118. A Passoscuro l’ambulanza per il soccorso bagnanti che ogni estate sostava sul lungomare quest’anno è sparita e non c’è più. Motivi? Non è dato sapersi e non interessa neppure granché. La cosa importante è che una donna la scorsa si è sentita male mentre era in spiaggia e il mezzo è dovuto intervenire da Maccarese. Idem qualche sera fa ad Aranova. Nel corso di un evento pubblico una persona si è sentita male e l’ambulanza c’ha messo 25 minuti per intervenire. Che si debba fare qualcosa è ormai sotto gli occhi di tutti. Il sindaco purtroppo fino a oggi non è riuscito a ottenere alcun tipo di concessione dalla Regione. La casa della salute, dopo varie promesse, è saltata e non ci sarà alcun potenziamento dei servizi sanitari. E allora perché non virare verso l’ipotesi di piazzole 118 in ogni località del nord? In questi anni mi sono battuto per questo progetto. Con l’Ares ero arrivato anche a un accordo: basterebbe uno stabile, come quello del centro anziani (a proposito a oggi è ancora chiuso, come mai?). Da parte dell’Ares 118 c’è tutta la disponibilità. Il consiglio comunale tre anni fa si è anche espresso favorevolmente all’ipotesi approvando un ordine del giorno. Le premesse ci sono, ora serve la volontà politica.

Roberto Severini, presidente Associazione Crescere Insieme

Riceviamo e pubblichiamo