11 dicembre 2016

Mondiale SBK – Il Ducati Team vola negli Stati Uniti per il nono round del Mondiale Superbike

L’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team viaggia adesso verso gli Stati Uniti per il nono round del campionato Mondiale Superbike 2015, in programma questo weekend sul Mazda Raceway Laguna Seca in California.

Tre settimane fa la squadra italiana è stata in pista a Misano, dove ha ottenuto dei risultati positivi sul suo circuito di casa. Sia Davide Giugliano che Chaz Davies sono infatti saliti sul podio, in seconda e terza posizione rispettivamente, confermando il trend positivo di questa stagione. Forti dei risultati fino ad ora ottenuti, i portacolori Aruba Ducati sono fiduciosi prima dell’evento americano.

L’edizione 2014 a Laguna Seca non è andata come previsto per nessun dei due piloti. Dopo essere stato vittima di un brutto highside nella prima manche, Davies è stato purtroppo dichiarato ‘unfit’ e non ha potuto partecipare neanche alla seconda manche. Un risultato molto frustrante per il pilota inglese, specialmente dopo aver completato delle ottime prove e qualificatosi in prima fila. Giugliano ha potuto concludere gara 1 con un buon quarto posto, ma una scivolata in gara 2, dopo la terza ripartenza per red flag, gli ha impedito di salire sul podio.

L’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team arriva al nono round del campionato, con Davies che mantiene la quarta posizione in classifica, con 213 punti e Giugliano che occupa la settima posizione con 106 punti. Ducati è seconda nella classifica costruttori, avendo accumulato 268 punti.

Dichiarazioni prima dell’evento:

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #7)

“Laguna Seca è una delle mie piste preferite e non vedo l’ora di tornare in America. Parto con una settimana di anticipo per poter allenarmi e rilassarmi un po’ prima di andare in circuito. Ero molto dispiaciuto per come è andato l’anno scorso perché tutto stava andando molto bene ed eravamo in una posizione per poter fare due belle gare ma poi la caduta in gara 1 mi ha impedito di fare gara 2. Farò quindi di tutto per rifarmi sul tracciato americano questa volta…”

Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #34)

“La pista di Laguna Seca è veramente spettacolare e mi piace molto. Ho fatto delle belle gare lì in passato e penso che abbiamo delle buone possibilità anche questa volta. L’anno scorso avevamo un passo molto veloce ma purtroppo non sono riuscito a concretizzare i risultati che avrei voluto. Comunque quest’anno mi sento ben preparato e sono fiducioso di poter fare due belle gare.”

Informazioni Circuito:

Paese: USA

Nome: Laguna Seca Mazda Raceway

Lunghezza: 3.610 km

Pole position: a destra

Distanza da percorrere: 25 laps/90.250 km

PRIMATI: Best lap – Giugliano (Ducati) 1’23.403 (2014). Superpole – Sykes (Kawasaki) 1’21.881 (2014).

RISULTATI 2014: Gara 1 – 1. Melandri (Aprilia); 2. Guintoli (Aprilia); 3. Sykes (Kawasaki). Gara 2 – 1. Sykes (Kawasaki); 2. Guintoli (Aprilia); 3. Rea (Honda)

Informazioni Piloti:

Chaz Davies

Moto: Ducati Panigale R

Numero di gara: 7

Età: 28 (Nato il 10/02/1987 a Knighton, Galles)

Gare SBK: 89

Vittorie SBK: 5

Podi SBK: 24

Risultati di Davies in Superbike a Laguna Seca

2014: Gara 1 – DNF, Gara 2 – DNS

2013: Gara 1 – 2°, Gara 2 – DNF

Davide Giugliano

Moto: Ducati 1199 Panigale

Numero di gara: 34

Età: 25 (Nato il 28/10/1989 a Roma, Italia)

Gare SBK: 87

Vittorie SBK: 0

Podi SBK: 9

Risultati di Giugliano in Superbike a Laguna Seca

2014: Gara 1 – 4°, Gara 2 – DNF

2013: Gara 1 – 6°, Gara 2 – 2°

Programma del weekend (CET -9):

Venerdì

11.15 – 12.00 – SBK Prove Cronometrate 1

15.00 – 15.45 – SBK Prove Cronometrate 2

Sabato

09.45 – 10.30 – SBK Prove Cronometrate 3

12.30 – 13.00 – SBK Prove Libere

15.00 – 15.15 – Superpole 1

15.25 – 15.40 – Superpole 2

Domenica

9.15 – 9.30 – SBK Warm-up

11.30 – SBK Gara 1

14.30 – SBK Gara 2

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.