2 dicembre 2016

Roma – I cittadini bocciano la capitale: insufficiente la qualità della vita

La qualità della vita a Roma è insufficiente, seppur di poco. Potendo scegliere un voto da 1 a 10, i cittadini della Capitale hanno dato alla città in media 5,24, il valore più basso registrato dal 2007. Questo il risultato della ‘VIII indagine sulla qualità della vita e dei servizi pubblici locali nella città di Roma’, realizzata dall’Agenzia per il controllo di questi aspetti su un campione rappresentativo di 2.000 persone, intervistate telefonicamente tra marzo e aprile di quest’anno. Il rapporto è stato presentato oggi al Campidoglio, alla presenza della presidente dell’Assemblea capitolina, Valeria Baglio.
Anche se il 51,1% del campione ha dichiarato di essere molto (9,6%) o abbastanza (41,5%) soddisfatto, e il voto sale se si pone la domanda sulla qualità della vita nella ‘propria zona’, che raggiunge un 5,38, il giudizio dei romani si assesta sotto al 6. Il 19,3% si dice ‘per niente soddisfatto’, mentre il 29,6% ‘poco soddisfatto’ in media. Peggiore la percezione della città delle donne, di cui ben il 21,8% dice di essere ‘per niente soddisfatta’ della qualità della vita, mentre il 30% dice di esserlo ‘poco’ (voto medio 5,11). Degli uomini intervistati, il 16,6% lo è ‘per niente’ e il 29,1% ‘poco’ (voto medio 5,37). Questo si rispecchia nel voto peggiore attribuito in media alla città: un 4,77 assegnato dalle casalinghe alla Capitale. I più soddisfatti sono invece i giovani tra i 15 e i 29 anni, con un voto medio di 5,75, e gli studenti, unici a dare la sufficienza a Roma, con un 6,54.

La soddisfazione scende nel passaggio al mondo del lavoro: gli occupati indipendenti sono i meno soddisfatti (voto 5,07), meno addirittura dei disoccupati (voto 5,12) e degli occupati dipendenti (voto 5,16). La zona in cui è stato riscontrato un valore maggiore in qualità della vita è quello della zona semiperiferica, ovvero la periferia all’interno del Gra, che ha dato a Roma in media il voto di 5,37, superiore a quello generale.
Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5914 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.