6 dicembre 2016

Centro Storico – La Polizia Locale chiude cucina di un noto locale di Via Barberini

Gli agenti della task force del Comando Generale di Polizia Locale, dopo un primo sopralluogo, sono tornati a colpire in maniera incisiva una nota attività di ristorazione in Via Barberini, grazie all’intervento della Asl che ha disposto la chiusura della cucina del locale per gravi carenze igienico sanitarie.

L’attività, di circa 800 mq, composta da un bar, un ristorante/ pizzeria e un laboratorio di pasticceria presentava anche carenze strutturali, oltre che svariate irregolarità amministrative. Distrutti diversi alimenti congelati privi di tracciabilità, ammassati nei freezer in maniera promiscua e in barba alla pur minima norma igienica. La struttura appariva fatiscente e gli impianti mal funzionanti.

Due le denunce al proprietario, una per utilizzo di canna fumaria che utilizza il metodo scrub, l’altra per frode in commercio, dal momento che non era indicato sui menu se i cibi fossero o meno surgelati. La Polizia Locale sta portando avanti altri approfondimenti sulle autorizzazioni amministrative dell’attività di ristorazione, da cui non si escludono ulteriori novità.