4 dicembre 2016

Roma – Assistente ospedaliero denunciato per violenza sessuale aggravata

 

La vittima delle attenzioni particolari dell’uomo, presa da un senso di vergogna e da una crisi di pianto, ha atteso il giorno dopo per trovare il coraggio di denunciare l’accaduto, dapprima confidandosi con un’amica e riferendo poi il tutto al personale medico, che ha avvisato la Polizia di Stato.

La donna, peraltro non più giovanissima e con quasi 30 anni di differenza di età con l’operatore sanitario, ha denunciato alcune pratiche subite di certo non connesse a fini terapeutici.

La paziente, infatti, ha riferito che l’uomo, andando oltre le cure solitamente praticate, in un improvviso raptus l’avrebbe ripetutamente toccata nelle parti intime cercando anche di baciarla, noncurante della volontà della donna che ha tentato in tutti i modi di sottrarsi alla violenza.

Gli uomini del Commissariato Celio, che hanno ricostruito l’accaduto, hanno inviato una dettagliata informativa all’autorità giudiziaria, che ha disposto nei confronti dell’operatore sanitario la misura interdittiva dall’esercizio di operatore tecnico assistenziale.

L’uomo, davanti al giudice, dovrà poi rispondere di violenza sessuale aggravata.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it