6 dicembre 2016

Sel: “Oxi alla ‘buona scuola’ di Renzi”

“Oxi alla ‘buona scuola’ di Renzi”. Sono questi i cartelli in bianco e blu, i colori della bandiera greca, che sono stati portati dai deputati di Sel sui banchi di Montecitorio mentre l’aula della Camera termina l’esame del ddl di riforma della scuola. Sel ha annunciato la sua contrarietà al ddl.

«Questa riforma rischia di trasformare nel profondo la scuola pubblica», come una «scuola che costa poco, subalterna alle esigenze del mercato». Così Annalisa Pannarale, deputata di Sel, durante le dichiarazioni di voto sul ddl scuola. «Avete strappato l’anima alla scuola pubblica», sottolinea.«Noi abbiamo bisogno di lottare ora. Ora e  in tanti» perche’ abbiamo «l’obbligo costituzionale di fermare questa vostra falsa scuola, per garantire una scuola davvero buona e per tutti».

L’aula della Camera, in terza lettura, ha dato il via libera definitivo alla riforma del sistema scolastico del governo Renzi, con 277 si’, 173 no e 4 astenuti. A favore hanno votato Pd, Area popolare (Ncd-Udc), Scelta civica, Pi-Cd, Psi, Minoranze linguistiche. Contrari M5s, Forza Italia, Lega, Sel, Alternativa libera, Fratelli d’Italia. In dissenso dal gruppo Gian Luigi Gigli e Mario Sberna (Pi-Cd) non hanno partecipato al voto. Carlo Galli (Pd), anche a nome anche di altri deputati democratici, ha espresso il ‘no’ al provvedimento. ‘No’ anche dal deputato Stefano Fassina (Misto). Filippo Fossati (Pd) ha dichiarato il non voto del ddl.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5961 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.