6 dicembre 2016

Roma – Stèfano: “Se l’ATAC non paga si fermano i depuratori delle rimesse”

Faccio un appello al Dg di Atac Broggi. Occorre sbloccare la situazione rispetto ai depuratori a servizio delle 12 rimesse di Atac, altrimenti potrebbero concretizzarsi seri rischi per l’ambiente. La società appaltatrice del servizio non riceve il pagamento del canone da Atac, come previsto dal contratto, dal mese di gennaio. Tale stato di cose si ripercuote sulla impossibilità di pagare il personale e le attività di gestione che riguardano lo smaltimento dei fanghi del lavaggio vetture e del lavaggio dei motori dei bus. Ad oggi la società appaltatrice del servizio riesce a garantire le attività primarie. Ma alcuni servizi sono stai sospesi come per es. il servizio di pronto intervento su tutte le reti idriche di proprietà di Atac. Questo comporta problemi seri nel caso di allagamenti delle stazioni della Metropolitana. Chiediamo ad Atac di onorare gli impegni del contratto di servizio anche al fine di scongiurare eventuali rischi ambientali e problemi legati alla sicurezza nelle stazioni.”

Così in una nota il consigliere capitolino del Movimento 5 Stelle Enrico Stèfano.

About Giovanni Soldato 2960 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.