Regione Lazio – Sanità, nessun rischio per i servizi di emergenza assicurati dalla CRI

“Non c’è alcun rischio per i servizi di emergenza assicurati all’Ares da parte del Comitato provinciale di Roma della Croce Rossa italiana. La rimessa per saldare i crediti è già stata determinata e i fondi arriveranno nei prossimi giorni. Questo problema non si sarebbe verificato se la Cri provinciale avesse aderito, a suo tempo, all’accordo sui pagamenti in vigore nella Regione Lazio utilizzato ormai dalla stragrande maggioranza dei fornitori che liquida le fatture entro 60 giorni dall’emissione. L’adesione all’accordo ora è diventato più stringente per tutti i fornitori del sistema sanitario regionale e dunque siamo fiduciosi nell’adesione della Cri provinciale cosi da evitare che in futuro si ripetano criticità di questo genere”.

Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

I video del giorno

Informazioni su Giovanni Soldato 3194 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.