4 dicembre 2016

Acquapendente – Il comune ospiterà la prima edizione di Urban Vision

Venerdì 10 e sabato 11 luglio 2015 Acquapendente ospiterà la prima edizione dell’Urban Vision, un festival che “incontra l’arte in tutte le sue dimensionicome dichiarano gli organizzatori – offrendo alla cittadina mostre fotografiche, pittoriche, grafiche, opere di street art permanenti, pannelli realizzati dal vivo e spazi ricreativi”.

Per due giorni la città di Acquapendente sarà protagonista in una nuova esperienza di vivere il centro storico e i luoghi della cultura attraverso le opere realizzate da grandi artisti, per valorizzare in diverse forme il centro urbano e tutto il territorio comunale.

Il programma del festival è ricco di appuntamenti. Sarà possibile visitare le mostre allestite in diversi luoghi sia venerdì (ore 10.30-12.30/16.00-22.00) che sabato (ore 10.30-12.30/16.00-23.00): il Museo della città ospiterà all’interno delle sale del Palazzo Vescovile opere di arte moderna della Galleria Montanini; il Chiostro di San Francesco avrà l’allestimento di “Photo Exposition” con le fotografie di Alessandro Baldoni, Alice Santella, Karen Righi, Federica Ghinassi, Nico Piersanti, Alfredo Bellumori, Daniele Andreini, Massimiliano Merli, Fabrizio Mazzuoli, Pierpaolo Cordelli, Eva Stocchetti, e qui sarà possibile visitare anche la Pinacoteca che rispetterà l’apertura straordinaria per il festival; al Teatro Boni esporrà Michele Guidarini; alla Sala della Pace ci saranno le opere di Francesca Sacchini e Cristiana Di Meo; alla Sala Bigerna allestimento del Liceo Artistico di Orvieto; nei locali dell’ex ristorante Al Pugnalone si potranno ammirare le opere di Giulio e Silvia Bartolomei e Beatrice Davies; alla Galleria Falzacappa Benci esporrà Bartolomeo Casertano; al bar La Campanella Fiore Cagnetti; al parcheggio di Via Cantorrivo Dario De Siena e l’Urban Vision Collective.

Durante i due giorni i visitatori avranno la possibilità di gustare le specialità del territorio lungo il percorso dello “Street Food” nel centro storico, dove le attività enogastronomiche locali proporranno 23 punti di ristoro, ognuno con un’offerta diversa di cibo da asporto.

Già da qualche giorno prima sarà possibile vedere all’opera i writers che si cimenteranno nella realizzazione di murales in alcuni punti del centro storico: Max Petrone sulle tre facciate dell’ex stamperia, Chekos al muro delle tre cantine, Eime sulla facciata della Scuola Media e Kadmeia nei lavatoi in Pineta.

Immagine 003Nello spirito di collaborazione ed integrazione con la tradizione artistica del territorio, venerdì e sabato dalle 18.00 alle 22.00 alcuni bozzettisti dei Pugnaloni si cimenteranno nella realizzazione di opere pittoriche su pannelli: Silvia Marignoli, Fabrizio Nardini, Rachele Venturelli, Claudio Di Maio, Angelo Vitali, Paolo Peverini, Luca Lombardelli, Ringo Tatoo Art; a loro in questa esperienza si aggiungerà anche Dario De Siena.

Un’esperienza del tutto nuova sarà sicuramente quella di assistere per due sere alle ore 22.00 al “Visual Mapping”: sulla facciata del Palazzo Comunale saranno proiettate delle immagini ad opera di Q2 Visual e Micaela Bechini (venerdì) e di Simona Canacci e Los Pollos Hermanos (sabato); queste proiezioni saranno accompagnate da musica dal vivo in Piazza G. Fabrizio con l’esibizione di Stefano Zazzera, Max P e Fello (venerdì) e Luca Bernabei, Steno, SQL, Bonny & Clyde (sabato).

Venerdì 10 luglio, poi, alle ore 18.00 presso l’Illuminotecnica Crisanti verrà inaugurata la mostra di Thomas Lange e Mutsuo Hirano ed alle ore 19.00 presso il Mobilificio Toscano l’allestimento di Antonio Barbieri e Daniela Conte, con la presentazione a cura di Davide Sarchioni.

Sempre venerdì 10 luglio al Teatro Boni si svolgeranno due spettacoli: alle ore 18.00 andrà in scena la Compagnia Gli Sfacciati, ed alle ore 21.00 ci sarà il concorso musicale “Un canto per Maria”.

Sabato 11 luglio, alle ore 10.00 sarà possibile partecipare all’evento organizzato dalla Coop. L’Ape Regina, all’interno dell’Urban Vision, in collaborazione con il Museo della città e il Ce.di.do – Archivio delle diocesi di Castro e Acquapendente, per visitare l’archivio storico conservato all’interno del Palazzo Vescovile; nel pomeriggio, poi, alle ore 18.00 partirà dalla Torre Julia de’Jacopo un tour guidato per le vie del paese lungo il percorso dell’Urban Vision. Per partecipare a questi due eventi è necessaria la prenotazione entro venerdì 10 luglio alla Coop L’Ape Regina allo 0763-730065 oppure al Centro Visite del Comune di Acquapendente al numero verde gratuito 800-411.834 interno 0. Il costo per ognuna delle due iniziative è di €5/partecipante. Per ulteriori informazioni potete mandare un email a redazione.laperegina@gmail.com o consultare il sito www.laperegina.it.

Nella giornata di sabato 11 luglio, inoltre, sarà possibile assistere allo spettacolo della Compagnia Retropalco alle ore 18.00 presso le Fontane della Rugarella, ed a quello di marionette ad opera della Capra Ballerina alle ore 19.00 alla Sala Bigerna.

L’Urban Vision è organizzato dal Comune di Acquapendente con la collaborazione di Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Pro Loco di Acquapendente, Istituto Istruzione Superiore Artistica Classica Professionale di Orvieto, OAM Officina Arti Mestieri Acquapendente, Associazione Teatro Boni. Per informazioni e aggiornamenti sul programma visitare la pagina facebook www.facebook.com/urbanvisionartfestival.