10 dicembre 2016

Frattaminore – Arrestata una banda di falsari mentre stampava soldi falsi

I finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma e del Comando Provinciale di Napoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, da tempo
sulle tracce dei falsari, hanno scoperto in un locale al pian terreno di una palazzina di Frattaminore (NA) un laboratorio clandestino per la produzione di euro falsi.

I responsabili, tre campani (A.T. classe 1981, V.P. classe 1989, S.P. classe 1960), sono stati arrestati mentre erano intenti a stampare e tagliare banconote da 20 euro, pronte per essere immesse sul mercato.
I falsari, abilissimi nel mestiere, avevano realizzato un ottimo prodotto finito utilizzando sofisticati macchinari off set, altamente performanti. 

L’opificio clandestino era stato opportunamente occultato nel retro di un’officina meccanica per riparazioni auto, anch’essa abusiva. Il fulmineo intervento dei militari del Corpo ha impedito ai tre responsabili di darsi alla fuga, cogliendoli in flagranza di reato, mentre la produzione di banconote false era a pieno regime. Gli stessi, infatti, avevano già realizzato l’imponente quantitativo di 9 milioni di euro falsi.

I preliminari accertamenti effettuati sulle banconote hanno permesso di constatarne la pregevole fattura, in grado di ingannare facilmente chiunque ne fosse venuto in possesso.
La presente operazione di servizio è l’ulteriore testimonianza del costante impegno della Guardia di Finanza nel contrasto del falso monetario, a tutela dei cittadini, dell’economia legale e dei mercati finanziari.