Pomezia – Il comune ricorre al TAR dopo la nomina di un commissario ad acta per costruire a Torvaianica

E’ stato notificato venerdì 26 giugno scorso il ricorso del Comune di Pomezia contro la Regione Lazio e l’Assessorato regionale alle Politiche del Territorio, Mobilità e Rifiuti per l’annullamento della Deliberazione di Giunta regionale n. 183 del 28 aprile 2015 “Attivazione poteri sostitutivi nei confronti del Comune di Pomezia (RM). Nomina Commissario ad acta su istanza delle società Azzurra Immobiliare 2013 e Locema Costruzioni Srl in relazione a richiesta di permesso di costruire”.




Le due società si erano infatti rivolte alla Direzione Regionale per la nomina di un Commissario ad acta “affinché provvedesse, in luogo del Comune inadempiente, alle determinazioni di competenza in relazione alla richiesta di permesso di costruire relativa alla realizzazione di un complesso residenziale […] che prevede la realizzazione di 4 edifici a schiera, 8 ville bi e trifamiliari e 3 edifici quadrifamiliari […] per un totale di 90 alloggi” in quanto “non sussisterebbero nella fattispecie vincoli ambientali, paesistici o culturali” e “sarebbe stata stipulata in data 21 marzo 2012 una Convenzione di Pianificazione Urbanistica”.

“Siamo ricorsi al TAR – spiega il Sindaco di Pomezia Fabio Fucciperché riteniamo che nella Deliberazione regionale non sia stato minimamente considerato il corretto operato della nostra Amministrazione. Come detto più volte, le verifiche effettuate sulle singole pratiche urbanistiche e le gravi vicende giudiziarie che hanno interessato alcuni funzionari del Settore, ci hanno portato a valutare caso per caso la documentazione a disposizione, compresa quella in questione. Le criticità riscontrate dagli Uffici tecnici sono state tempestivamente comunicate, con tanto di osservazioni sulle opere di urbanizzazione primaria, sulla richiesta di permesso a costruire, nonché sugli elaborati cartografici. Chiediamo quindi che venga sospesa la Delibera di Giunta regionale visto il grave e irreparabile pericolo che questa rappresenta per la Città di Pomezia: con la nomina di un Commissario ad acta l’Amministrazione comunale verrebbe privata dei poteri di esercizio delle proprie funzioni, e non potrebbe di conseguenza tutelare il territorio e la cittadinanza”.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10269 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.