8 dicembre 2016

Frascati – Malori nella scuola Tudisco, negative le analisi sui campioni di mozzarella

Sono negative le analisi della Asl condotte sui campioni di mozzarella a seguito di alcuni malori che si erano verificati nella Scuola Tudisco di Cisternole il 27 maggio scorso. I risultati sono stati consegnati giovedì. La CIRFOOD eroga circa 1500 pasti giornalieri e se ci fossero stati cibi contaminati avrebbero dovuto coinvolgere ben più dei 26 bambini che hanno accusato malori. Le cause a tutt’oggi sono incomprensibili e in mancanza di referti medici specifici e di segnalazioni dei pediatri, possono essere solo indicate genericamente. Il fatto accertato è che le analisi sui campioni di mozzarella, indicata in un primo momento come una delle possibili cause, hanno dato esito negativo.

«Questo ovviamente non deve portare a sottovalutare quanto accaduto o ad abbassare la guardia, ma nemmeno a ingrandire il caso più del dovuto – sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali Matteo Filipponi -. Siamo contenti che le analisi della Asl discolpino la Cir-Food – che aveva già provveduto autonomamente a far analizzare il tutto – da quanto accaduto, una struttura con la quale stiamo lavorando bene e che si è dimostrata sensibile e pronta ad accogliere le richieste che in Commissione Mensa i rappresentanti dei Genitori, dell’Amministrazione e della Scuola hanno avanzato. Nel corso dell’anno sono stati apportati cambiamenti nei menù giornalieri per andare incontro alle esigenze alimentari in primis degli alunni con soddisfazione da parte di tutti, anche dello stesso Dirigente Scolastico che prontamente aveva segnalato il caso di presunta intossicazione. Infine vorrei anche aggiungere che lo scorso 17 giugno in Commissione Servizi Sociali, presieduta dal Consigliere Claudio Cerroni, sono stati convocati i rappresentanti della Cir-Food per affrontare una mozione presentata dal consigliere del M5S Dessì ed è stata colta l’occasione per un ampio approfondimento sulla gestione delle mense scolastiche – affrontando inoltre la vicenda accaduta il 27 maggio stante anche l’interrogazione presentata dal gruppo consiliare Insieme Per Mastrosanti – alla presenza dei membri di Maggioranza e di Minoranza della Commissione, che mi pare abbia lascito tutti soddisfatti delle spiegazioni ottenute».

About Giovanni Soldato 2964 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.