9 dicembre 2016

Formia – Bartolomeo: “Masiello? Fiducia immutata ma la città richiede un segnale di trasparenza”

“Ringrazio l’assessore Masiello per il lavoro svolto sinora. Il rapporto di fiducia con lui non è mai venuto meno. La decisione sulla sua non presenza in giunta è esclusivamente legata alla vicenda del rinvio a giudizio dal quale, sono certo, saprà uscire perfettamente pulito. Ci aspettano sfide decisive per le sorti di Formia. In questa fase, più di altre, l’Amministrazione è chiamata a dare segnali di totale chiarezza e trasparenza. Lo stesso Masiello era perfettamente a conoscenza del fatto che, in caso di rinvio a giudizio, avrei assunto tale decisione, peraltro condivisa con l’intera maggioranza. La stessa nettezza avremo col processo che ha come oggetto i fatti del cosiddetto sistema Formia, inchiesta che ipotizza reati ben più gravi, con il coinvolgimento di settori amministrativi del Comune e di vari esponenti politici appartenenti alla precedente amministrazione”. Così il Sindaco Sandro Bartolomeo dopo la conferenza stampa tenuta dall’ex Assessore all’Urbanistica Giuseppe Masiello.

“Il lavoro in giunta di Masiello è stato per me del tutto soddisfacente – sottolinea Bartolomeo – pur nella dialettica delle posizioni che sempre si hanno tra persone che condividono una missione difficile quale è quella di amministrare una città come Formia. Mi riferisco in particolare all’impegno profuso nella definizione della variante al piano regolatore generale. Tutto è stato fatto nel massimo accordo e non c’è procedimento che non sia stato condiviso da tutti. Questo vale per l’urbanistica come per gli altri settori”.

Quanto alla vicenda giudiziaria, “nonostante le notevoli pressioni subite in passato – ricorda Bartolomeo – non ho ceduto ad alcun giustizialismo. Ho detto che avrei aspettato l’esito dell’udienza preliminare e questo ho fatto. Masiello era perfettamente a conoscenza di tali intenzioni”.

“Ripeto – sostiene il primo cittadino – non ci sono fattori politici né valutazione negative sul suo operato in giunta alla base della decisione di non inserire Masiello nella rosa di assessori. Ho sempre espresso la massima fiducia nel lavoro della magistratura e sono altrettanto convinto della buona fede con cui lui e gli altri imputati del processo Formia Servizi hanno operato nell’interesse della città. L’esclusione dell’avvocato Masiello non è dettata da alcun obbligo statutario né d’altro tipo. Le delicate sfide che ci aspettano richiedono però segnali non equivoci che prevengano attacchi preventivi da parte di chi ha interesse a coprire ben altre vicende. Ciò vale oggi per Masiello ma varrà per chiunque altro, a cominciare dal sottoscritto, che dovesse trovarsi in situazioni analoghe e per qualunque motivo”.

L’esperienza maturata in altri settori – prosegue Bartolomeo – come quello dell’ambiente con la costituzione della società Formia Rifiuti Zero, dimostra che, pur in una cornice di confronto aspro e serrato, la sintesi è possibile se l’obiettivo è l’interessa della città. Questo lavoro può e deve proseguire anche in futuro. A tal fine, per ripristinare l’immediata operatività dell’esecutivo, nelle prossime ore presenterò la nuova giunta e, per consentire una maggiore riflessione insieme a tutte le componenti politiche di maggioranza, terrò la delega all’Urbanistica e nominerò solo sei assessori. Nei prossimi giorni, in un clima più disteso, riapriremo la discussione per giungere ad una nomina condivisa anche per la delega all’Urbanistica”.

Gli obiettivi restano ambiziosi. “Sono al mio ultimo mandato – spiega Bartolomeo -. Questa esperienza amministrativa avrà un senso solo se mirata a centrare grandi traguardi. La partita dei rifiuti è stata già chiusa. Nei prossimi mesi ci aspettano il piano regolatore e i piani sulla mobilità. Per questo intendo continuare e, pur rispettando le esigenze dialettiche dei partiti, anche la nomina degli assessori dovrà in primo luogo seguire il criterio della competenza perché nessuna materia è appaltabile ad un singolo gruppo politico. La maggioranza decide in tutti i settori e la giunta è il suo organo collegiale. Una squadra che, insieme, porti avanti le decisioni. Nell’interesse specifico di Formia e dei suoi cittadini”.

About Emanuele Bompadre 8287 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.