Viterbo – Da oggi l’ordinanza sulle bevande in bottiglie di vetro e il consumo di alcol

In vigore da venerdì 26 giugno al 30 settembre, l’ordinanza n. 59/2015 riguardante l’adozione di misure a tutela della sicurezza urbana e dell’incolumità pubblica. Il provvedimento, firmato ieri mattina dal sindaco Leonardo Michelini a seguito delle recenti riunioni del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica, riguarda il territorio cittadino – escluse le frazioni – e prevede, nello specifico, due distinte situazioni, ovvero l’utilizzo di bottiglie e recipienti di vetro, e la somministrazione, vendita e consumo di bevande alcoliche.

Nel primo caso, dalle 22 alle 6 (fatti salvi gli orari di attività di ciascuna categoria commerciale), è fatto divieto agli esercenti operanti a qualsiasi titolo, di somministrare o vendere bevande alimentari in bottiglie e recipienti di vetro per l’asporto o il consumo al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione e al di fuori delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza dello stesso locale; è fatto divieto per chiunque, dalle 22,15 alle 6, di consumare bevande alimentari in bottiglie e recipienti di vetro nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e in ogni luogo pubblico o di uso pubblico.

Nel secondo caso, dalle 24 alle 6 (fermo restando il rispetto degli orari di chiusura di ciascuna categoria commerciale), è fatto divieto  è fatto divieto agli esercenti operanti a qualsiasi titolo, di somministrare o vendere bevande alimentari di qualsiasi gradazione alcolica per l’asporto o il consumo al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione e al di fuori delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza dello stesso locale; è fatto divieto a chiunque, dalle 00,15 alle 6, di consumare bevande alimentari di qualsiasi gradazione alcolica nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e in ogni luogo pubblico o di uso pubblico.

A tutti i trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma che va da euro 25 a euro 500 (fatta salva l’applicazione di più gravi sanzioni penali).

Questo in breve quanto previsto dall’ordinanza emanata a seguito di quanto emerso in occasione del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica riunitosi il 12 e 18 giugno. Incontri nei quali si rilevava l’effettivo accentuarsi di preoccupanti e pericolosi  situazioni e comportamenti legati all’assunzione incontrollata di bevande alcoliche, soprattutto in questo periodo e in special modo in orari notturni, aggravate ulteriormente dall’abbandono di bottiglie in vetro nelle vie cittadine. Tutto ciò, oltre a rendere difficoltoso e pericoloso l’accesso e il libero utilizzo degli spazi pubblici e la loro fuizione da parte della cittadinanza, contribuisce anche ad alterare gravemente il decoro urbano, rendendone particolarmente oneroso il ripristino.

A tal proposito si è ritenuto opportuno provvedere in via contingibile e urgente ad adottare misure a difesa del rispetto delle norme che regolano la vita civile. L’ordinanza, che avrà la sua efficacia a partire da domani fino al prossimo 30 settembre, è consultabile sul sito www.comune.viterbo.it (servizi on line, albo pretorio, ordinanze).

Agenti e ufficiali delle Forze dell’Ordine e di Polizia vigileranno sull’osservanza del provvedimento.

Informazioni su Samantha Lombardi 4394 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it