11 dicembre 2016

Ladispoli – Multe salate per chi infrange la legge sulle emissioni sonore

 

L’Amministrazione comunale rende noto che il sindaco Crescenzo Paliotta ha emesso un’ordinanza relativa ai limiti di emissioni sonore e acustiche per gli spettacoli durante l’estate 2015.

Gli intrattenimenti musicali di qualsiasi genere, svolti nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica con uso di amplificazione, dovranno terminare entro e non oltre le ore 00.00, mentre il venerdì e il sabato si potranno protrarre fino alle 1.00. L’uso di amplificazioni non dovrà interferire con altre attività di spettacolo organizzate da altri esercizi limitrofi per evitare il sovrapporsi di emissioni sonore che andrebbero a determinare il disturbo della quiete pubblica e le emissioni sonore non dovranno in nessun caso superare i 75 decibel.

Durante gli intrattenimenti musicali o di altro genere organizzati o patrocinati dal Comune di Ladispoli che si svolgeranno in Piazza Rossellini, agli esercizi di somministrazione presenti su piazza della Vittoria, piazza Martini Marescotti, via Ancona, Via Odescalchi (nei tratti prospicienti piazza Rossellini) sarà fatto divieto di effettuare spettacoli musicali o di altro genere in contemporanea, per non interferire negativamente sulla quiete pubblica.

Ai trasgressori, ai sensi dell’articolo 16 comma 2° della L.689/81 così modificato dalla Legge 125/2008, verranno applicate sanzioni che vanno dai 300 ai 500 euro.

About Samantha Lombardi 4035 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it