8 dicembre 2016

Tiburtina – immigrazione, Gioventù Nazionale occupa simbolicamente le ex case dei ferrovieri

Questa mattina, i militanti romani di Gioventù Nazionale, movimento politico giovanile di FdI-AN, hanno occupato simbolicamente lo stabile dell’ex Case dei Ferrovieri, accanto alla Stazione Tiburtina.

“Siamo qui per esprimere il nostro dissenso in merito alle scelte politiche di questa amministrazione comunale e del Governo. Non vogliamo discriminare nessuno, ma crediamo che la vera priorità sia il disagio e l’emergenza giovanile. Oggi, mentre le cooperative rosse guadagnano miliardi speculando sull’emergenza profughi, milioni di giovani italiani non hanno accesso al mutuo e non possono coronare il sogno di comprare una casa, sposarsi e metter su famiglia.
Abbiamo occupato simbolicamente questo stabile, che l’amministrazione vorrebbe convertire in centro di accoglienza, per ribadire che i nostri bisogni non possono più essere ignorati: siamo stufi di pagare i conti degli altri! L’assessore Danese, titolare anche della delega all’emergenza abitativa, invece di pensare ai giovani romani preferisce alimentare il business dell’immigrazione”.

Lo dichiarano in una nota i dirigenti romani di Gioventù Nazionale.

About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.