8 dicembre 2016

Tutte le strade portano alla Honda Crossrunner

La Honda, dopo quattro anni dal lancio, ha deciso di “rimodellare” esteticamente e tecnicamente la Crossrunner, per renderla ancora più adatta a chi cerca una moto facile, sicura, da vivere tutti i giorni e devota al turismo a 360 gradi.

Esteticamente la prima cosa che balza agli occhi sono i fianchetti più rastremati; il bitrave in alluminio ed il motore ora sono più visibili. Bello il frontale, con i fari a LED così come pure gli indicatori di direzione, dotati di spegnimento intelligente automatico. Anche il codino è tutto nuovo ed ospita gli attacchi rapidi per le borse; esemplare per fattezza il bellissimo forcellone monobraccio.

Della Crossrunner colpisce l’equilibrio complessivo delle forme. Il manubrio, stile enduro stradale, regala subito confidenza; la sella è ospitale sia per il pilota sia per il passeggero. La strumentazione digitale ha un’ottima leggibilità ed è completa; indica, tra l’altro, la marcia inserita, i consumi e la temperatura esterna. Il feeling con i comandi è immediato e le manopole riscaldabili presentano cinque livelli di regolazione. Il cupolino non è regolabile e protegge bene anche alla massima velocità permessa dal codice.

Il motore è un quattro cilindri a V di 90° da 782 cc. che eroga 106 cv a 10.250 giri, con 75 Nm di coppia a 8.500. E’ dotato del sistema VTEC che fino a 6.600 giri fa funzionare solo 8 delle 16 valvole, il tutto a vantaggio dell’erogazione e dei consumi. C’è il controllo di trazione che lavora su due livelli d’intervento e può essere disinserito. Il cambio è a sei marce. Il radiatore ora si trova in posizione frontale, mentre la capacità del serbatoio è di 21 litri. La forcella è di tipo classico da 43 mm ed è regolabile in estensione e precarico; il mono è regolabile con un pratico pomelo. I freni sono da 310 mm davanti con pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale ed è presente l’ABS a due canali. I cerchi a 10 razze sono equipaggiati con pneumatici Pirelli Scorpion Trail nelle misure 120/70-17 e 180/55-17.

Grazie alla concessionaria ufficiale Honda Napoli All Roads di Via Nuova Poggioreale n° 18, abbiamo testato le doti dinamiche tra il traffico partenopeo, le curve della costiera amalfitana e le meraviglie di Pozzuoli.

Protagonista assoluto è stato il V4, entusiasmante per la straordinaria regolarità di funzionamento. Di sesta si può trotterellare a 50 Km/h, ma se si accelera sale rapido di giri senza alcun sussulto. Il rumore d’aspirazione, poi, cambia in maniera impressionante una volta superati i 7.000 giri, quando i quattro cilindri mostra i muscoli e scarica tutta la grinta che ha nei pistoni.

La ciclistica permette veloci e sicuri cambi di direzione, ed il peso non si avverte in nessun frangente. La frenata è modulabile e nelle staccate più decise, la forcella lavora egregiamente; ciò regala tanto divertimento quando si vuol aumentare il ritmo della danza tra le curve extra urbane. L’ABS Honda ha raggiunto livelli d’eccellenza ed un’arma fondamentale in più nella lotta per la sicurezza.

Il traction control se si spalanca il gas senza troppa considerazione delle condizioni del manto stradale, è un ausilio che funziona per davvero ed evita indesiderate derapate o perdite d’aderenza.

Nei percorsi guidati, quindi, la Crossrunner si destreggia alla grande e regala emozioni degne di veicoli dal blasone più sportivo.

Anche in ambito cittadino le sospensioni copiano egregiamente le sconnessioni e le buche non rappresentano attentati alla schiena del pilota; il comfort e la sicurezza sono sempre garantiti. Un bauletto può trasformare la Crossrunner in valida alternativa agli scooteroni.

Nella guida veloce autostradale la nuova Honda mostra il meglio di sé; massima comodità abbinata ad una sensazione di assoluta padronanza di quanto accade sotto le ruote.

Per concludere la Crossrunner rappresenta il massimo equilibrio di chi è alla ricerca di un mezzo con il quale macinare tanti chilometri in giro per il mondo, dai vicoli cittadini intasati alle strade aperte e solitarie. Chi ha voglia di scoprirne i pregi può prenotare alla All Roads un test ride; occhio che una volta provata è difficile dirle addio….

[flickr_set id="72157652443368904"]
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.