2 dicembre 2016

Mondiale Superbike – Misano, secondo e terzo tempo per Giugliano e Davies

Risultati positivi per Chaz Davies e Davide Giugliano nelle prime due sessioni di prove cronometrate disputate oggi al Misano World Circuit, nonostante il pilota romano sia scivolato due volte. Giornata decisamente più sfortunata invece per Luca Scassa, che si è rotto la clavicola destra, a causa di una caduta occorsagli alla fine della seconda sessione di prove.

La prima sessione di prove cronometrate si è svolta in condizioni asciutte. Davies ha iniziato bene il weekend, lavorando con i suoi tecnici per trovare un buon set-up per la sua Panigale. Trovando subito un ritmo veloce, Chaz ha fatto registrare un miglior crono di 1’36.156 negli ultimi minuti, per chiudere la sessione al secondo posto. Purtroppo una caduta per Giugliano nel primo giro di uscita  gli ha impedito di proseguire la sessione e, come conseguenza, non gli ha fatto registrare neanche un tempo utile per il primo turno. Il pilota italiano ha preso un forte colpo all’anca ed al gluteo destro, ma è stato comunque in grado di partecipare alla sessione pomeridiana. Scassa, che non correva da più di un anno, è salito in moto con l’intenzione di utilizzare questa prima sessione per prendere confidenza sia con la sua Panigale e con la pista. Migliorando costantemente il suo tempo, il pilota toscano ha chiuso con un tempo di 1’37.243 che lo ha posizionato quattordicesimo.
Sia Davies sia Giugliano hanno fatto dei buoni progressi nel pomeriggio. Nonostante il forte dolore, il pilota romano ha completato sedici giri, il migliore dei quali in 1’35.631 che lo ha posizionato in seconda posizione finale. Una scivolata nell’ultima uscita, per una perdita di aderenza sull’anteriore in entrata alla curva quercia, ha impedito a Giugliano di migliorarsi ulteriormente. Chaz ha continuato a lavorare per raffinare il set-up anteriore della sua Panigale, riuscendo ad abbassare di un ulteriore mezzo secondo il suo tempo, per concludere in terza posizione, a soli 6 millesimi dal suo compagno di squadra. Anche Luca stava lavorando bene con i suoi tecnici ma purtroppo è stato vittima di una scivolata a dieci minuti prima dalla fine. Una brutta caduta, in cui si è fratturato la clavicola destra ed è stato per questo dichiarato ‘’unfit”. Scassa non potrà quindi continuare il suo weekend da wild card.
Dichiarazioni dopo le sessioni di oggi:
Davide Giugliano – (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #34) –  2° (1’35.631)
“La botta che ho preso nella caduta di stamattina è stata dura, ma sono riuscito a tornare in moto, anche se guidare mi procura del dolore. E’ ovviamente un risultato importante poter chiudere comunque nei primi tre, anche perché abbiamo perso la sessione di stamattina. Non siamo ancora a postissimo con la moto, e c’è ancora del lavoro da fare domani ma, nonostante le due scivolate, i risultati per adesso sono stati positivi…”
Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #7) – 3° (1’35.637)
“La mia Panigale sta funzionando abbastanza bene qui e il tracciato, che è stato riasfaltato, sembra un po’ più liscio – spero possa migliorare ancora nel corso del weekend. Continuiamo a lavorare soprattutto sull’anteriore della moto, come abbiamo fatto anche a Portimao, e anche se non abbiamo trovato niente di rivoluzionario, abbiamo però visto qualche miglioramento oggi. Abbiamo trovato anche un buon passo il che è positivo. Tutto sommato, un buon inizio di weekend.”
Luca Scassa – (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #99) –  20° (1’37.342)
“Mi dispiace molto perché stava andando bene oggi. Abbiamo provato, ad inizio sessione, a fare una modifica che non ha funzionato, ma poi abbiamo cambiato direzione e le cose stavano andando decisamente meglio e sono riuscito a girare più forte. Usavo Chaz un po’ come riferimento e si vedeva che stavamo andando gradualmente nella direzione giusta. Purtroppo ho fatto un highside e mi sono fratturato la clavicola destra. I dottori dicono che devo stare fermo per almeno tre settimane. In più ieri si è evidenziato anche un problema al menisco, quindi adesso mi conviene fare una pausa per curarmi per bene.”
Programma del weekend (CET): 
Sabato
09.45 – 10.30 – SBK Prove Cronometrate 3
12.30 – 13.00 – SBK Prove Libere
15.00 – 15.15 – Superpole 1
15.25 – 15.40 – Superpole 2
Domenica
8.40 – 8.55 – SBK Warm-up
10.30 – SBK Gara 1
13.10 – SBK Gara 2
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5914 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.