2 dicembre 2016

Le potenzialità dello sport per rilanciare il territorio

Le potenzialità dello sport per rilanciare il territorio: è stato il dibattito aperto tra imprenditori, professionisti ed associazioni. Lo sport come momento di socializzazione, veicolo di valori etici, occasione anche di riflessione medico-scientifica, traino di rilancio turistico ed economico: la conferenza stampa di presentazione del trofeo Cuomo di basket è stata l’occasione per mettere a confronto esperti di marketing ed operatori del settore sportivo , tutti concordi nel sottolineare le potenzialità dello sport per rilanciare il territorio in ambito sociale, culturale e finanziario.

“Lo sport – ha detto l’ex coach della Nazionale Valerio Bianchini – rappresenta nella cultura contemporanea una palestra di riflessione sotto vari aspetti. Occorre pianificare il movimento sportivo con una visione più ampia, diversa, lungimirante e nell’interesse di tutti. Occorre essere propositivi, innovativi, trasmettere fiducia, orgoglio e senso di appartenenza ad un progetto. Una sinergia vincente è quella tra lo sport e il turismo. Due settori che, se uniti, possono rappresentare un’opportunità di crescita per lo sviluppo economico del territorio”.

“Riteniamo che queste conferenze – spiega la direttrice Rita Carbone dell’Hotel Europa – siano importanti per un confronto costruttivo fra tutti i rappresentanti dell’imprenditoria in un’ottica di marketing e comunicazione che può proprio partire da un evento sportivo”.

“Fondamentale promuovere, attraverso la pratica sportiva, la diffusione dei valori dello sport come momento di crescita sociale e culturale anche per dare visibilità e prestigio alla città e all’intera provincia – sottolinea l’architetto Gianni Biondi – favorendo sul piano tecnico la ricerca e la valorizzazione dei giovani talenti in tutto il territorio. Lo sport è anche uno strumento utilissimo per affrontare alcune delle grandi sfide sociali del 21 secolo, come l’invecchiamento della popolazione, l’obesità, l’immigrazione, la povertà o la sostenibilità ambientale”.

L’azienda Cuomo è stata fondamentale nello scrivere anche la storia della pallacanestro pontina: “L’amore verso i valori dello sport – conferma Giovanna Cuomo – è stata una prerogativa essenziale nella nostra famiglia, sempre attenta e disponibile a sostenere il movimento sportivo. Chi rispetta le regole dello sport, gli avversari, gli arbitri, chi aiuta i compagni di squadra, è destinato ad essere vincente soprattutto nella vita di tutti i giorni. Crediamo fortemente che l’organizzazione di eventi sportivi possa essere importante per rilanciare l’immagine del proprio territorio non solo in chiave strettamente sportiva”.

Chi conosce l’economia del territorio e le sue problematiche è senza dubbio è il settore finanziario bancario a diretto contatto quotidiano con imprese, associazioni, imprenditori: “Lo sport costituisce sempre un fenomeno variegato ed estremamente dinamico – dichiara il direttore Pasquale Gagliardi della Banca Popolare del Lazio – rappresentato da una trama di associazioni e società sportive radicate nel territorio e in continua crescita: un ambito di aggregazione di forte impatto in termini di inclusione e coesione sociale, nonché uno strumento efficace di formazione, accrescimento. Inoltre, lo sport non è solo sinonimo di socializzazione e benessere, ma anche di sviluppo ed attrattività di investimento, essendo un comparto dinamico e intrinsecamente connesso alla dimensione economica, in grado di fungere da volano per il territorio”.

“Attraverso l’organizzazione di eventi sportivi – puntualizza il presidente Mario Marco Canale dell’Associazione Nazionale ANDDOS contro le discriminazioni – è possibile favorire uno scambio di relazioni e di stimolare le integrazioni ed il dialogo fra culture ed etnie diverse, con il coinvolgimento di una pluralità di soggetti senza pregiudizi”.

“Sport e Salute: una manifestazione sportiva – rimarcano il medico endocrinologo Roberto Cesareo ed il cardiologo Alfredo Caradonna dell’Associazione Tendi La Mano Onlus – può essere un’occasione per fornire un servizio gratuito di assistenza alla collettività con la prevenzione delle malattie attraverso screening ecografici”.

“Lo sport come occasione per una campagna di informazione ed educazione – è il progetto di Stefania Calzati di Blu By Icar Peugeot – rispettare le norme della strada così come gli atleti rispettano le regole dentro il rettangolo di gioco. Perché lo sport è sempre una metafora della vita quotidiana: educare alla responsabilità come nel campo anche sulle strade”.

“Sport e sana alimentazione – è la proposta di Gabriele Gardosi di EssenzaBio – perché un corretto stile di vita parte proprio sia una corretta attività sportiva e dalla conoscenza delle regole alimentari e dei suoi nutrienti biologici”.

“La tecnologia abbinata all’evento sportivo – è l’innovazione del giovane imprenditore Gian Luca Perez di LatinaOnline.it – anche un torneo può essere un’occasione importante per promuovere l’immagine della città attraverso l’uso di un app e dei social media accessibili a tutti. Perché lo sport è anche scienza e vorremmo che il trofeo Cuomo fosse nel suo insieme una start-up di un nuovo modo di concepire e conoscere l’evento sportivo”.