4 dicembre 2016

La grande festa della You Biker e della CRN

Quando l’amore per le due ruote incontra il genio, la voglia di garantire la sicurezza e la professionalità si crea un mix interessante in grado di attirare centinaia di appassionati.

L’inaugurazione della You Biker e della Crn è stato l’evento che ha unito questi elementi, dando vita ad una giornata memorabile per i centauri campani. Oltre settecento moto, infatti, hanno fatto bella mostra di sé a Napoli, alla Via Scarfoglio 4/a, nel piazzale antistante le due strutture.

Tutti hanno ammirato il meraviglioso “point” della You Biker, dove la sicurezza è di casa: “Siamo – dice la store manager Antonella Reamolto emozionati perché in tanti hanno voluto mostrare il proprio affetto e supporto per questa nuova avventura imprenditoriale. Siamo anche soddisfatti, perché non immaginavamo una simile affluenza; ringrazio di cuore chi ha risposto al nostro invito. Nostro intento è offrire la giusta consulenza ed offerta a chi vuol vivere in sicurezza il motociclismo in tutte le sue sfaccettature, dalla sportiva alla urbana. Il nostro staff sarà sempre pronto ad elargire consigli e suggerimenti attraverso proposte di abbigliamento tecnico mirate alla massima protettività, comfort e stile. Nulla deve essere lasciato al caso”.

Presenti alla festa anche Bruno Barbatelli ed Alfredo Di Costanzo, rispettivamente Segretario del Co. Re. Campania della Fmi e delegato provinciale a Napoli della Fmi. Entrambi hanno portato i propri auguri a chi ha intrapreso una nuova sfida nel settore delle due ruote con l’intento di valorizzare le risorse locali e portare lustro al motociclismo partenopeo. Per entrambi le sinergie tra centauri e operatori del settore vanno potenziate, perché è con esse che il motociclismo acquista una dimensione universale, in grado di ascoltare e dare le giuste risposte.

Foto: Gaia Montella

[flickr_set id="72157654677113052"]
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5933 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.