3 dicembre 2016

MotoGP – Catalunya, quinto tempo in qualifica per Dovizioso, Iannone dodicesimo

Si sono concluse oggi le qualifiche per il GP de Catalunya, in programma domani sul circuito di Montmeló, alle porte di Barcellona. I due piloti del Ducati Team, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, hanno ottenuto rispettivamente il quinto e il dodicesimo tempo e quindi partiranno dalla seconda e dalla quarta fila per la gara catalana.

Nella sessione di FP3 del mattino, decisiva per l’accesso diretto in Q2, Dovizioso aveva fatto segnare il quarto miglior tempo e si era garantito il passaggio nel secondo turno di qualifica mentre Iannone, più in difficoltà con la messa a punto della sua moto, aveva terminato le prove al dodicesimo posto e quindi ha poi dovuto prendere parte alle Q1.
Durante la mezz’ora di FP4 del primo pomeriggio, Iannone è riuscito a migliorare il proprio passo chiudendo la sessione al primo posto, e subito dopo ha preso parte alle Q1 terminando al secondo posto dietro a Pedrosa.
Nella sessione decisiva delle Q2, alla sua seconda uscita con gomme morbide, Dovizioso ha segnato il quinto miglior tempo in 1’40”907, mentre Iannone non ha potuto sfruttare la seconda gomma morbida a causa di un errore che lo ha rallentato nel suo giro veloce, ed ha quindi terminato le qualifiche in dodicesima posizione e partirà domani dalla quarta fila per il GP de Catalunya.
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’40”907 (5°)
“Dobbiamo essere contenti del risultato in qualifica e del tempo che abbiamo fatto. Partiamo in seconda fila è vero, ma il mio tempo non è male. Ci manca ancora qualcosa nella messa a punto e le condizioni non sono le stesse delle altre gare, ma siamo tutti vicini e con dei piccoli miglioramenti ci si può avvicinare ai primi, visto anche che le condizioni della pista nel pomeriggio mescolano un po’ le carte. Abbiamo lavorato bene e ora dobbiamo concentrarci sulle piccole rifiniture in modo da fare un ulteriore passo in avanti per la gara.”
Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’41”524 (12°)
“Oggi durante le qualifiche non ho sfruttato appieno il potenziale della mia moto e non sono riuscito ad ottenere il risultato che speravo. Durante la seconda uscita con gomme morbide, mentre stavo migliorando il mio tempo, ho commesso un errore e questo non mi ha permesso di ottenere un risultato migliore. Mi dispiace partire così indietro, ma resto positivo per domani perché con una buona partenza posso fare una bella gara. Il mio passo non sembra male e oggi in FP4 sono andato abbastanza bene, quindi rimango fiducioso. Ora ci concentriamo sui dettagli, in modo da essere pronti per la gara di domani, dove partire bene sarà determinante.”
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.