7 dicembre 2016

Ufficiale, Max Biaggi di nuovo in pista nel Mondiale Superbike

Era il 7 novembre 2012 quando Max Biaggi, fresco di secondo titolo WorldSBK, annunciò il suo ritiro dalle corse, durante una conferenza stampa organizzata per l’occasione presso l’Autodromo di Vallelunga.

Dopo mesi di indiscrezioni e rumour, Il pilota romano ha oggi ufficializzato il suo ritorno in pista: Biaggi infatti prenderà parte a due round della stagione 2015 in sella ad una RSV4 RF ufficiale schierata dall’Aprilia Racing Team – Red Devils. Si inizia la prossima settimana a Misano, per il PATA Riviera di Rimini Round, mentre a cavallo tra luglio e agosto prossimi Biaggi tornerà di nuovo in azione a Sepang.

Nelle sei stagioni trascorse in WorldSBK, Biaggi ha collezionato ben 21 vittorie di gara, 70 piazzamenti sul podio, 5 Pole Position e 18 giri veloci, totalizzando ben 2066 punti. Questi numeri, rimasti invariati per più di due anni, potrebbero quindi subire delle modifiche visto il nuovo impegno ‘part-time’ del romano che, nonostante l’addio alle competizioni, era comunque sceso in pista in diverse occasioni come collaudatore per la casa di Noale, ruolo che si affiancò a quello di commentatore del Mondiale per l’emittente televisiva italiana Mediaset.

Il percorso di Biaggi in WorldSBK ebbe inizio nel settembre del 2006, quando annunciò al mondo il suo storico passaggio alle derivate dalla serie dopo ben quattordici stagioni di Motomondiale, quattro titoli consecutivi vinti nella classe 250cc (1994-1997) e tre piazzamenti da vice-campione, tra la classe 500cc (1998 e 2001) e quella MotoGP (2002).

Siglato l’accordo con Francis Batta per correre con il Team Alstare in sella alla Suzuki GSX-R 1000 K7 nell’edizione 2007, il ‘Corsaro’ lasciò da subito un segno indelebile nella competizione, andando a centrare il successo alla sua prima gara: il 24 febbraio 2007, Biaggi tagliò il traguardo da vincitore in gara 1 al Losail International Circuit in Qatar, avendo la meglio su James Toseland (Honda) e Lorenzo Lanzi (Ducati).

Biaggi chiuse la stagione al terzo posto, restando in lotta per il successo finale fino alla trasferta conclusiva di Magny-Cours. Dopo un 2008 difficile in sella ad una Ducati satellite, Biaggi sposò il progetto di rientro di Aprilia nel Mondiale Superbike, correndo con la Casa di Noale per quattro edizioni (2009-2012).

Proprio con il marchio italiano, Biaggi riscrisse la storia del Mondiale Superbike, laureandosi Campione del Mondo delle edizioni 2010 e 2012 e diventando il primo italiano della storia a conquistare il titolo nella competizione, nonché ad ora il più vincente.

Usa su Twitter l’hashtag: #MaxIsBack
Fonte: worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.