8 dicembre 2016

Restaurata la 500 Mondial di Porfirio Rubirosa

Il Dipartimento Classiche della Ferrari ha terminato il lavoro di restauro sulla Ferrari 500 Mondial Spyder PF del 1954 che fu del gentleman driver e playboy dominicano Porfirio Rubirosa, noto per avere avuto flirt con alcune delle donne più ammirate del mondo, tra cui Marilyn Monroe, Ava Gardner, Rita Hayworth, Veronica Lake, Kim Novak, Eva Peron e Zsa Zsa Gabor, che posò con lui proprio su questa vettura. Il pilota utilizzò la 500 Mondial in una gara internazionale un’unica volta, a Santa Barbara, nel settembre del 1954. Contrassegnata dal numero 235, giunse ottava assoluta e seconda di categoria ma prima della fine dell’anno venne ceduta allo statunitense John Von Neumann, di Hollywood. E tra gli ammiratori di questa vettura ci fu anche James Dean, che prima di una gara si fermò ad ammirarla e volle mettersi al volante.

Le vittorie. Gli anni sportivi migliori la vettura li visse proprio con Von Neumann che si impose in due gare a Santa Barbara nel 1955 e poi a Pomona e ancora a Santa Barbara nel 1956. Von Neumann non sempre guidava la vettura, limitandosi ad iscriverla alle competizioni tramite la propria struttura. Tra i piloti che la portarono al successo, anche Richie Ginther che vinse a Glendale e a Sacramento tre anni prima di debuttare in Formula 1 con la Scuderia Ferrari mentre Phil Hill poi vincitore di due 24 h di Le Mans e campione del mondo 1961 con la Scuderia Ferrari non completò la gara a Torrey Pines nel 1956 per la rottura del motore. Nel 1957 la vettura venne ceduta a Lew Yates che la portò al successo in una gara ad Hourglass Field e la ritirò dalle competizioni al termine della stagione successiva.

Seconda carriera. Da quel momento la vettura è diventata un pezzo da collezione, che è passata di mano più volte fino al proprietario attuale, il californiano Tom Peck che ha richiesto un restauro completo, con l’installazione di un motore nuovo del tipo corretto costruito dal Dipartimento Classiche secondo le specifiche originali al fine di ottenere la certificazione d’autenticità. L’obiettivo è ambizioso: il Concours d’Elegance di Pebble Beach, in programma ad agosto in California e vinto nel 2014 dalla Ferrari 375 MM Coupé appartenuta al regista Roberto Rossellini.
Fonte: ferrari.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.