4 dicembre 2016

Roma – Trenitalia, dal primo luglio stop ai viaggi in piedi

• diventa obbligatoria la preventiva prenotazione del posto sul treno scelto

• ogni abbonato potrà effettuarne due al giorno, una per l’ andata e una per il ritorno

• prenotazione gratuita e modificabile

Dal prossimo 1 luglio, prima di salire in treno, sarà necessario che i clienti prenotino il proprio posto. L’assegnazione sarà gratuita, compresa nel prezzo dell’abbonamento. Fino a oggi era facoltativa, al costo di 0,75 euro a viaggio.

Ogni abbonato avrà la possibilità di effettuare fino a due prenotazioni, una per l’andata e una per il ritorno, per ogni giorno solare di validità del suo abbonamento. Come accade per i biglietti a prezzo base, la prenotazione potrà essere modificata più volte prima della partenza del treno e una sola volta, entro l’ora successiva la partenza.

La prenotazione potrà essere fatta dal momento in cui si è acquistato l’abbonamento fino all’esaurimento dei posti disponibili sul treno richiesto, comodamente sul sito Trenitalia.com, oppure rivolgendosi alle biglietterie Trenitalia, alle self service, al call center 89.20.21 o alle Agenzie di Viaggio convenzionate. La prenotazione consentirà agli abbonati di conoscere subito il proprio posto, senza occupare posti che si rivelano poi già assegnati ad altri clienti, e permetterà di evitare fenomeni di sovraffollamento perché i passeggeri saranno indirizzati verso i treni con posti ancora realmente disponibili. Miglioreranno la qualità complessiva del servizio e la sicurezza a bordo.

L’abbonamento ai treni AV è una proposta commerciale di Trenitalia. In media il costo di un abbonamento AV equivale al prezzo base di 10 -12 biglietti di corsa semplice.