4 dicembre 2016

Mondiale Superbike – Entrambi i piloti del Ducati Superbike Team salgono sul podio a Portimao

Sono state due gare Superbike molto soddisfacenti per l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team quelle disputatesi oggi all’Autodromo Internacional do Algarve in Portogallo. Davide Giugliano ha tagliato il traguardo secondo in gara 2, chiudendo la prima manche al  quarto posto, mentre Chaz Davies è salito sul podio in gara 1, terzo, ed ha concluso gara 2 quarto.

Gara 1 – Cielo nuvoloso ed una temperatura dell’asfalto intorno ai 29°C gradi per la prima gara di oggi. Partendo dalla pole, Giugliano è transitato quinto nei primi giri ma, causa problemi di grip, ha cominciato a perdere qualche posizione nella fase centrale ed era decimo quando, al 13simo giro, ha cominciato a piovere. Davies era terzo nelle prime tornate dietro a Sykes e a Rea. Le posizioni sono rimaste invariate fino a metà gara, dopodiché il gallese ha lottato con Haslam sino a quando è stata esposta la bandiera bianca, causa pioggia, al 13simo passaggio. La pioggia ha aumentato di intensità e tutti i piloti sono dovuti rientrare nella pitlane per montare le gomme rain. Dopo un pit-stop molto veloce per entrambi i portacolori Aruba Ducati, Chaz è tornato in pista in terza posizione, seguito da Davide, quarto. Gestendo bene la fase finale, nonostante le condizioni difficili, i due piloti hanno mantenuto queste posizioni fino al traguardo.
Gara 2 – La temperatura dell’asfalto si era alzata fino a 40 gradi. Giugliano si posizionava subito secondo, dietro a Sykes ed al terzo passaggio ha preso il comando della gara. In seguito il pilota italiano si è dovuto difendere da Rea e da Sykes che seguivano molto da vicino. Da metà gara in poi i primi tre si scambiavano le posizioni nella lotta per la vittoria. Stringendo i denti, nonostante le sue precarie condizioni fisiche di questo weekend (febbre), Giugliano è riuscito a sorpassare Sykes nell’ultima fase della gara, per transitare poi sotto la bandiera a scacchi in seconda posizione, che rappresenta il suo miglior risultato stagionale sino ad ora. Transitando quarto nei primi 11 giri, Davies ha cercato di dare la caccia ai tre piloti che lo precedevano, ma nonostante i suoi sforzi non è stato in grado di raggiungerli. Nella seconda parte della gara Chaz ha lottato prima con Haslam, e poi con Sykes, superando il connazionale della Kawasaki al 17simo giro, per chiudere la gara in quarta posizione.
Con la metà del campionato 2015 già alle spalle, Chaz Davies è ora quarto nella classifica generale con 184 punti, mentre Davide Giugliano è undicesimo con 73 punti.  Ducati è seconda nella classifica dei costruttori (232 punti).
Dichiarazioni dopo le gare di oggi:
Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #34) – 4°, 2°
“E’ un podio importante per me, soprattutto dopo aver chiuso la prima manche al quarto posto. In gara 1 semplicemente non sono riuscito a trovare il giusto feeling con la mia moto a causa di una mancanza di grip, che sembra possa essere stato causato dalle variazioni climatiche. Fortunatamente è piovuto, perché così siamo riusciti a gestire un po’ meglio la situazione ed ho ottenuto la quarta posizione. E’ un peccato perché avrei potuto fare due podi qui oggi. Per la seconda gara avevamo fatto dei piccoli cambiamenti e la mia squadra mi ha dato una moto con la quale ho potuto girare forte e finire secondo. Gli aggiornamenti che i ragazzi hanno portato qua mi hanno aiutato e sono molto contento soprattutto del fatto che, dopo i forzati tre mesi di stop, il team mi ha aiutato a tornare di nuovo in lotta per la vittoria che spero arriverà presto…”
Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #7) – 3°, 4°
“Come è successo a Donington, penso che oggi la terza posizione fosse il miglior risultato possibile per me in gara 1 qui a Portimao. I tempi sul giro erano molto veloci nella prima fase e sono riuscito a stare con Rea e Sykes fino ad un certo punto della gara, ma poi perdevo qualcosa in un paio di punti della pista. Abbiamo fatto un buon pitstop e sono stato in grado di mantenere la terza posizione fino al traguardo e quindi sono contento. La gara era difficile, con un vento molto forte nell’ultima fase, oltre alla pioggia. La seconda manche è stata difficile fin dall’inizio. Avevamo fatto delle modifiche fra la prima e la seconda gara ma non avevo il giusto feeling con la gomma anteriore e facevo fatica a frenare la mia moto come avrei voluto. Penso che la variazione di temperatura abbia fatto la differenza. Domani continueremo a lavorare durante i test per capire meglio come possiamo migliorare quando le temperature si alzano…”
Stefano Cecconi – Team Principal –
“Torniamo a casa molto soddisfatti dei risultati ottenuti durante questo weekend. Dopo le ottime qualifiche di ieri, i nostri piloti hanno sempre combattuto per le prime posizioni. Nonostante la pioggia improvvisa che ha colpito il finale di gara 1, Chaz è riuscito a mantenere il terzo posto e Davide a recuperare posizioni grazie anche al lavoro perfetto del box durante il cambio gomme. Nella seconda gara nonostante un vento fastidioso ed una condizione fisica non ottimale per via dell’influenza, Davide ha condotto una grande gara regalandoci un brillante secondo posto. Un ringraziamento va anche a tutti i ragazzi in Ducati per gli ultimi aggiornamenti tecnici che hanno ulteriormente migliorato la moto e contribuito all’ottenimento di questi risultati.”
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.